27-05-2022 ore 17:35 | Rubriche - Musica
di Gloria Giavaldi

Emozioni garantite. Al teatro san Domenico di Crema 450 persone per Maurizio Vandelli

Lo spirito di chi vuole tornare a divertirsi dopo mesi di silenzio, le canzoni che hanno fatto la storia d'Italia, l'entusiasmo dei cremaschi pronti a cantare di nuovo tutti insieme. È stato, nel vero senso della parola, un mix di Emozioni garantite il concerto di Maurizio Vandelli al teatro san Domenico di Crema in occasione della sua data zero. Il video alle spalle dell'artista ha consentito a tutti, proprio a tutti, di cantare. “So che il termine giapponese karaoke significa senza orchestra. Allora ho chiesto ad un amico giapponese di indicarmi il termine giapponese che volesse dire “con orchestra”. Già, perché con lui sul palco a cantare le canzoni “del più grande cantautore di tutti i tempi”, cioè Lucio Battisti, c'erano Gian Marco Bassi (chitarra e cori), Alessio Saglia (tastiere e cori), Massimiliano Marco Gentilini (basso e cori), Claudio Beccaceci. Al di là dello schermo poi ha voluto chiedere aiuto a tanti amici: Fausto Leali, Shel Shapiro, Dodi Battaglia, Rettore e la giornalista Cesara Buonamici.

 

Emozioni vere

Le migliori canzoni di Battisti c'erano tutte, ma anche quella della 'sua' Equipe 84: da Fiori rosa, fiori di pesco a La luce dell'est, passando per Pensieri e parole (con Fausto Leali), Io vivrò (con Shel Shapiro), Il tempo di morire (con Dodi Battaglia), Il mio canto libero (con Donatella Rettore) e 29 settembre (con Cesara Buonamici). E poi tantissime altre per oltre due ore di bellissima musica. Anzi di vero e proprio spettacolo. Fino ad un messaggio per la pace, con le note di Imagine ed il medley finale con Tutta mia la città e Io ho in mente te. Due ore di note indietro nel tempo, due ore di Emozioni garantite. Ché le promesse sono fatte per essere mantenute. “Quando i giornalisti confondono questo concerto per un tributo a Lucio, dico loro che questo è un tributo alla gente. A tutte quelle persone che durante il lockdown sono rimaste sole, isolate, lontane dagli affetti. Questo spettacolo è per tutti loro, per tutti voi. Perchè non chiedevo altro che vedervi così felici, insieme, a cantare”. Sì, quello di ieri, è stato un sold out davvero emozionante. Per tutti. E così sarà l'album “in uscita a settembre. Un bel regalo, per tutti voi”.

3346