27-03-2020 ore 19:00 | Rubriche - Medicina e salute
di Ramona Tagliani

Dalla Cina mascherine, occhiali e tute per la Croce Rossa e l’Ospedale Maggiore di Crema

“In prima fila, mano per mano. Uniamo le forze questa notte e domani, insieme, guarderemo il sole sorgere di nuovo”. Come racconta Andrea Verdelli, ingegnere cremasco di 34 anni, “con un piccolo gruppo di amici cinesi di Pechino e Shanghai abbiamo raccolto 10 mila euro di materiale protettivo (mascherine, occhiali, tute) per l’Ospedale di Crema e la Croce Rossa Italiana sezione di Crema, spedito oggi da Shanghai ed ora in transito”. Un grazie speciale a LuoJin per aver creato un gruppo di amici, o meglio dire amiche, che si è dimostrato tanto gentile. I cinesi hanno un grande rispetto per il nostro paese e la sua immensa cultura, e questo non fa che dimostrarlo. Qualcuno ha persino donato 2500 euro”. Il materiale dovrebbe arrivare martedì prossimo.

 

Teniamoci per mano

“Il grazie più grande va a Claudia per avere avuto questa idea ed averci lavorato con ardore dimostrandosi grande, pur non essendo ancora capace di leggere e scrivere cinese, armata di Baidu traduttore, dirigeva la chat creata ad hoc, con una media di 500 messaggi al giorno, tutti in Mandarino. Sono fiero di te. 一路同行,携手战病 (yīlù tóngxíng, xiéshǒu zhànbìng) può esser tradotto come “viaggiamo insieme lungo il cammino, teniamoci per mano e combattiamo il virus”, il primo carattere (yī) è stato però sostituito con il carattere che suona anch’esso yì, ma che è il primo carattere della parola 意大利 (Yìdàlì, Italia). Suona uguale e significa uguale, ma così è stato aggiunto un ulteriore livello di significato. Un pensiero a tutti gli amici lombardi in questo duro periodo, ed un pensiero speciale ad un grande amico che ha dovuto troppo presto salutare la mamma”.

2103
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi