27-02-2021 ore 20:23 | Rubriche - Costume e società
di Andrea Galvani

Crema, dopo un anno di Covid. Il racconto di docenti e alunni del Marazzi e dello Sraffa

In molti hanno dato per scontato che non avrebbero saputo fronteggiare la pandemia. E invece nella maggior parte dei casi hanno dato dimostrazione che con l’ascolto, l’accoglienza, la possibilità di esprimersi senza essere giudicati, catalogati e scartati, i giovani non solo hanno compreso per primi, ma anche saputo guidare nel cambiamento gli altri, il cosiddetto mondo adulto. Una scuola sana resta il miglior investimento per il futuro della società. Purché le regole siano chiare, comprensibili e l’impegno venga premiato secondo i tempi e le possibilità di ciascuno. Gli studenti devono essere riconosciuti nel loro percorso di crescita e accompagnati.

 

La garanzia dei diritti

In un contesto politico come quello attuale, non stupisce affatto che anche queste generazioni debbano lottare affinché le istituzioni garantiscano i loro diritti. Quelli fondamentali: la salute, i trasporti, lo studio in preparazione del lavoro. Hanno già capito che attendere allontana unicamente la risoluzione del problema. Sanno perfettamente che il riscatto passa necessariamente dal loro grado d’istruzione. Dalla capacità di leggere e interpretare correttamente la realtà. Del resto, nel celebre discorso del dicembre 1972 a Guadalajara, ne riassunse il senso Salvador Allende: “Essere giovani e non essere rivoluzionari è una contraddizione persino biologica”.

1380

 La redazione consiglia:

rubriche - Costume e società
Il bullismo non è un gioco. “Il cyberbullismo neppure”. I risultati di una ricerca effettuata dall'associazione Di.te. assieme a Skuola.net e allʼuniversità politecnica...
cronaca - Crema
Età e ruoli diversi, intenti chiari riuniti in un'unica voce. “La scuola non è pericolosa: attendiamo di tornare in presenza”. Questo il messaggio che studenti,...
cronaca - Città
"La scuola è il fulcro del nostro futuro: siamo favorevoli alla riapertura, purché ciò avvenga nel rispetto della nostra salute”. É questa la posizione della...
cronaca - Dalla provincia
“L'obiettivo è riuscire ad ascoltare i giovani e dare seguito alle loro richieste. Come studenti non dobbiamo alzare la voce, ma dobbiamo farci sentire”. Lo studente...
cronaca - Cremona
“Per sgravare i mezzi della rete di trasporto pubblico locale e limitare il più possibile le occasioni di contagio da Coronavirus”, dalla prossima settimana didattica a distanza...
cronaca - Dall'italia
Nel nuovo Dpcm del 7 agosto, pubblicato sul sito ufficiale del Governo, sono state chiarite le linee guida per il trasporto degli studenti. Per il nuovo anno scolastico, infatti, sarà...
rubriche - Medicina e salute
“Sono aumentate le richieste di sostegno per problematiche d'ansia soprattutto tra i giovani”. Maria Sangiovanni, coordinatrice del consultorio Kappadue con sede a Crema, spende poche...
rubriche - Costume e società
La pandemia ha rivelato la forza della fragilità, unita all'importanza dell'ascolto e alla difficoltà di farsi capire dagli adulti. Queste alcune delle conclusioni tratte da...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi