26-10-2017 ore 11:50 | Rubriche - Medicina e salute
di Gianni Carrolli

Crema. Ictus cerebrale, sabato l’incontro in sala Ricevimenti: sensibilizzare e prevenire

Una giornata per ricordare che negli ultimi anni sono stati fatti grandi progressi nella prevenzione e nella terapia di cura dell’ictus, nonostante ancora oggi l’impatto mondiale sia piuttosto elevato. Sabato 28 ottobre verrà celebrata in tutto il mondo la Giornata dell’ictus cerebrale. A Crema, presso la sala dei Ricevimenti, l’azienda sociosanitaria territoriale Ospedale Maggiore organizza una conferenza informativa sulla prevenzione dell’ictus. Duplice l’obiettivo: “educare la popolazione alla prevenzione e alla richiesta di un trattamento appropriato nella fase acuta, sensibilizzare i decisori pubblici sulla distribuzione delle risorse per poter offrire a tutti le giuste terapie”.

 

Gli ospiti e gli interventi

Durante la mattinata verranno presentati i risultati dell’indagine conoscitiva di prevalenza delle lesioni ateromasiche ostruttive della carotide (prevenzione dell’ictus), realizzata dai medici e dagli infermieri dell’Unità operativa di Chirurgia vascolare e di Neurologia. L’introduzione sarà a cura dei primari Aldo Arzini (Chirurgia Vascolare) e Alessandro Prelle (Neurologia). I risultati saranno invece esposti dal dottor Pierangelo Berticelli. Seguirà l’intervento del dottor Gaetano Lanza, direttore della Chirurgia vascolare all’ospedale MultiMedica di Castellanza. Chiuderà l’incontro Alberto Malagutti, segretario della sezione mantovana di ALICe, l’Associazione per la lotta all’ictus cerebrale in Italia.

Versione pdf