25-06-2019 ore 13:14 | Rubriche - Musica
di Giovanni Colombi

Musica. Le novità e la classifica settimanale: Prince, Willie Nelson e Guè Pequeno

In collaborazione con il negozio Freak Music Store di Crema vi segnaliamo le novità discografiche del panorama musicale nazionale ed internazionale, nei negozi questa settimana e la classifica dei dischi più venduti in città.

 

Prince, “Originals”
Prince sarà per sempre ricordato per essere un grandioso performer live, artista da primi posti in classifica, rivoluzionario dell'industria musicale. Durante tutto il tempo passato sotto i riflettori nella sua carriera di 4 decenni, ha lavorato senza sosta anche dietro le scene per promuovere talenti e canzoni di artisti emergenti che rispettava. Warner Bros. Records presenta questo straordinario lavoro, estrapolato direttamente dal vasto archivio di Prince, in tutte le piattaforme download e streaming e fisicamente in cd, mentre i formati doppio lp 180 grammi e l'edizione limitata deluxe cd+2lp seguiranno il 19 Luglio. A metà degli anni '80 Prince dominava le classifiche anche come autore/produttore con le canzoni che aveva composto e registrato per altri artisti. Oltre a pubblicare nove dei suoi album di più successo commerciale, scrisse e registrò infinite bobine di materiale per i suoi protetti The Time, Vanity 6, Sheila E., Apollonia 6, Jill Jones, the Family e Mazarati. In qualche occasione le registrazioni demo originali di Prince sono state utilizzate come master takes nei suoi album, con solo piccole alterazioni all'arrangiamento e una sostituzione alle tracce vocali. Altre volte gli artisti si affidavano alle sue demo per farsi guidare attraverso il proprio procedimento di registrazione, con il take iniziale di Prince che influenzava la versione finale della canzone. L'effetto complessivo era una completa saturazione e trasformazione del paesaggio della musica Pop, con Prince sia alla guida che alla sovversione della cultura mainstream. Molte delle simboliche canzoni incluse in Originals sono notevoli hits per gli artisti che le hanno registrate. The Glamorous Life di Sheila E. raggiunse la posizione numero 1 della classifica Dance nel 1984, mentre l'enorme successo di Manic Monday spinse ed accompagnò l'album Different Light dei Bangles verso la posizione numero 2 della classifica pop. Ice Cream Castle dei Time, con il singolo Top 20 Jungle Love, rimase 57 settimane nella classifica Billboard 200. Nel 1991 Martika raggiunse il successo internazionale con Love Thy Will Be Done, una Top 10 hit in Francia, Australia, Regno Unito e Stati Uniti. Originals scosta le tende per rivelare le origini di queste canzoni familiari, in aggiunta a canzoni come Make-Up dei Vanity 6, Baby, You're a Trip di Jill Jones e You're My Love di Kenny Rogers. L'album contiene inoltre la maestosa versione originale di Prince del 1984 di Nothing Compares 2 U, pubblicata nel 2018 come singolo che domina la stagione calda.

Willie Nelson, “Ride me back home”
Legacy Recordings annuncia la pubblicazione di Ride Me Back Home, nuovo album di Willie Nelson e 13° lavoro per questa etichetta. Con Ride Me Back Home l’artista porta a compimento una trilogia sulla mortalità iniziata nel 2017 con God's Problem Child e seguita nel 2018 da Last Man Standing dice il giornalista americano Mikal Gilmore; "Ride Me Back Home mette in luce una componente diversa della mortalità: l'empatia". Un viaggio riflessivo e ottimista attraverso la vita, l'amore ed i ritmi ineluttabili del tempo, il tutto filtrato dall’anima di Willie: lui sembra apprezzarne ogni momento, e condivide con noi la sua esperienza attraverso le canzoni che ha scritto e che ama cantare. La title track Ride Me Back Home introduce questo album e rappresenta la sublimazione di una canzone scritta da un cantautore già parte della Hall of Fame di Nashville, Sonny Throckmorton: narra l’amore per i cavalli e per la loro spiritualità. Oltre alle nuove canzoni dell'album e alla title track, Willie rende omaggio ‘musicale’ a una varietà di compositori e artisti sia pop che country: da Billy Joel (Just The Way You Are) a Mac Davis (It's Hard to Be Humble con Lukas Nelson e Micah Nelson), insieme ad un paio di brani del compianto artista folk americano Guy Clark (Immigrant Eyes e My Favorite Picture of you tratti dall’omonimo album di Clark vincitore del premio Best Folk Album ai Grammy).

Guè Pequeno, “Gelida estate"
Gelida Estate è molto più di un mixtape o di uno street album. Si tratta di un vero e proprio lavoro inedito, ispirato dalle atmosfere che dominano la stagione calda: dalle suggestioni sudamericane di cumbia e reggaeton alla dance anni '90, dalla trap alle atmosfere eteree che ti fanno viaggiare con la mente. Liriche affilate, beat originali (come quello di Montenapo featuring Lazza, il primo singolo estratto, firmato dai 2nd Roof, che campiona la storica hit dance Gipsy Woman di Crystal Waters) e ospiti internazionali, per un progetto destinato a confermare ancora una volta il suo status di king indiscusso. Rapper, produttore discografico e giudice di The Voice Of Italy, ha pubblicato sette dischi con i Club Dogo prima di iniziare una fortunata carriera solista iniziata nel 2011 e che conta già sei album, tra cui Santeria interamente realizzato in collaborazione con Marracash.

319
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato