24-12-2021 ore 20:23 | Rubriche - Costume e società
di Gloria Giavaldi

La storia di Cuore rosso e Stella blu celebra la bellezza di donarsi agli altri e brillare

Un cuore rosso tiene per mano una stella blu. In copertina l'amicizia si respira. Al di là dei muri, al passo delle peculiarità di ciascuno. Perché “ognuno di noi è speciale. La diversità è ciò che ci rende unici”. E' ciò che ci fa brillare. Come stelle. Si intitola Come posso aiutarti?, il primo libro dell'associazione casalasca Stelle sulla terra. È ispirato alla storia di Cuore rosso e Stella blu, ideata da Francesca Guerra, a partire dai disegni della piccola Elisa Caffelli e raccontata lo scorso aprile in un video. “Realizzato in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, ha voluto raccontare la storia di un'amicizia vera, di quelle che si nutrono dell'aiuto reciproco e ci rendono migliori”. Cuore rosso e stella blu sono diversi. Una non riesce, per la sua conformazione fisica, ad afferrare il tanto amato palloncino. L'altro non riesce ad aprire porte. “Insieme, però ce la fanno”. Francesca Guerra sorride, in altalena tra un sorriso e l'altro. “I nostri protagonisti insegnano che insieme si può: che i limiti di uno possono diventare occasione per l'altro. Un modo per avanzare insieme”. Per crescere, uno accanto all'altro. “Il video lo scorso aprile voleva lanciare un bel messaggio di inclusione, nonostante la distanza”. La storia aveva un finale aperto: “abbiamo chiesto ai più piccoli di raccontarci il loro finale preferito e di disegnarlo”. Ora le opere sono esposte presso il centro commerciale Padano di Casalmaggiore (che di recente ha sostenuto l'associazione). “Abbiamo ricevuto tantissime immagini e questa storia ha raggiunto tantissime scuole della zona. Abbiamo coinvolto quasi 700 bambini”.

 

Finale aperto

Il libro nasce dall'esigenza e dalla volontà “di stringere qualcosa tra le mani”. La grafica è a cura di Jo Casajus. Le illustrazioni sono il frutto della fantasia della piccola Elisa. “Come associazione abbiamo desiderato creare un libro anche per far conoscere ai più piccoli la comunicazione aumentativa e alternativa”. Il libro accompagna alle parole le immagini perché “parla a tutti”. Vuole dire che l'apporto di ciascuno può essere prezioso per aprire porte prima chiuse, sconosciute. “Il modo di essere di ciascuno può aiutarci a scoprire posti meravigliosi. Può aiutarci a guardare il mondo da un'altra prospettiva”. A donare incondizionatamente. Oltre ogni barriera. “Anche il libro lascia il finale aperto”. Perché ciascuno possa vedere oltre. “Abbiamo inserito le opere di alcuni artisti che si sono prestati per la nostra buona causa. Si tratta di Katia Pazzoni, Andrea Savazzi, Giorgio Tentolini, Ida Tentolini, Sara Ugolotti, Luca Zanichelli,Giovanna Zanimacchia. All'ultima pagina spicca la possibilità di scrivere il finale: “ora è il tuo turno racconta o disegna” si legge.

 

'Basta saperla accogliere'

Un invito a immaginare, creare, condividere, camminare. Ché la mente può volare. E i gesti possono fare la differenza: “Stelle sulla terra è un'associazione di mamme attiva nella sensibilizzazione”. È una realtà piena della forza di non si ferma. Di raccontare a tutti che la diversità non deve far paura. “Può essere opportunità. Basta saperla accogliere”. La determinazione di questi genitori si scorge nella delicatezza di chi entra in punta di piedi nelle scuole. E da dietro i banchi, con la complicità di Cuore rosso e stella blu, ci dice che accogliere è il modo migliore per donare. Per donarsi. Non solo a Natale. Il libro è disponibile previo contatto con l'associazione.

 

930