24-12-2017 ore 16:47 | Rubriche - Medicina e salute
di Lidia gallanti

Crema. Anmil sostiene le cure palliative. Da gennaio nuovo operatore sanitario in équipe

Anche quest’anno l’associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro sostiene le cure palliative. Si rinnova l’incontro tra Anmil e Asst Crema, per destinare all’ospedale maggiore di Crema il contributo di 1500 euro raccolto dall’associazione, che oggi conta circa 5 mila iscritti. La quota è stata raccolta durante la Festa d’autunno organizzata a Sergnano lo scorso 24 settembre. “È un piccolo gesto che per noi ha grande significato” afferma il presidente territoriale Anmil Mario Andrini.

 

Cure palliative, cresce l'équipe

Anmil riconferma l’impegno a favore del reparto ospedaliero specializzato nella cura delle persone in fase di malattia avanzata o terminale. “Ad oggi stiamo assistendo 280 pazienti oncologici e 70 non oncologici, venti persone in più rispetto al 2016” aggiunge il direttore dell’unità operativa Sergio Defendi. “La quota sarà investita per l’inserimento di un operatore socio sanitario nell’équipe che opera a domicilio, specializzato nella cura dell’igiene. Un’attenzione in più, possibile grazie al sostegno dei cremaschi e di realtà associative come Anmil, cui va il nostro ringraziamento”.

Versione pdf

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Un contributo di 1.500 euro, che l’Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) di Crema ha donato all’unità operativa cure palliative dell’ospedale...
rubriche - Medicina e salute
Sia a livello nazionale sia nel Cremasco, le Cure palliative rappresentano una realtà molto diffusa. A livello locale il servizio riunisce l’insieme degli interventi integrati e...
cronaca - Crema
“Prendere per mano e accompagnare con professionalità e delicatezza le persone in fase di malattia avanzata o terminale”. Così Ermete Aiello, presidente...
Oggi al cinema