21-01-2022 ore 14:35 | Rubriche - Medicina e salute
di Rebecca Ronchi

Crema. Dal 24 gennaio all'ospedale il punto tampone dedicato al mondo della scuola

La direzione generale Welfare della Lombardia evidenzia come negli ultimi giorni si stia assistendo ad una “crescente domanda di tamponi proveniente dal mondo scuola (quarantena per contatto scolastico/sorveglianza attiva)”. Come spiega Guido Grignaffini, della task force tamponi regionale, “in collaborazione con le Ats sono stati attivati percorsi dedicati a questa tipologia di richiesta nei punti tampone gestiti da Asst e privati: vanno ad affiancare alla già capillare offerta delle farmacie. Si conferma che il canale preferenziale per questa casistica rimangono le farmacie”.

 

I percorsi operativi

“Da lunedì 24 gennaio saranno già operativi percorsi dedicati alla popolazione scolastica presso i seguenti punti tampone: Ats Milano, Trenno, Rho Fiera e Codogno. Ats Bergamo: Bergamo piazzale Alpini. Ats Brescia: Brescia via Caprera e area Brixia forum. Ats Brianza: Vimercate (area ex Ibm). Ats Insubria: Gallarate via Milano, Como via Castelnuovo. Ats Montagna (da martedì 25/1): Esine e Edolo (Valcamonica), Bormio, Chiavenna, Dongo, Morbegno, Tirano, Sondrio (Valtellina). Ats Pavia: Vigevano e Voghera. Ats Val Padana: Cremona via Ca' del Ferro (dal lunedì al venerdì ore 14 - 15), Crema punto tamponi ospedale Maggiore, largo Dossena (dal lunedì al venerdì ore 11.30- 12.30). Mantova Ospedale Carlo Poma (Padiglione 15, dal lunedì al venerdì ore 16- 17), Ospedale Castiglione delle Stiviere via Garibaldi 81 (dal lunedì al venerdì ore 9.30 - 10.30).

 

Gli orari

Saranno le singole Ats, attraverso i loro siti web a comunicare gli orari di apertura dedicati alla fascia scolastica e le modalità di accesso. Eventuali aggiornamenti e aperture di ulteriori centri saranno disponibili sempre sui siti delle Ats. La regione ricorda che l’accesso sarà assicurato solo alle persone con titolo di accesso al tampone: prenotazione informatica da parte del medico, stampa del provvedimento di quarantena/sorveglianza di Ats, ricetta dematerializzata”.

 

Obbligo di riconoscimento

L’azienda di tutela della salute Val Padana, d’intesa con le aziende socio sanitarie territoriali di Crema, di Cremona e di Mantova, informa la popolazione che per sottoporsi alla vaccinazione anti Codiv-19 presso gli hub, i centri vaccinali e le farmacie è necessario presentare, oltre alla tessera sanitaria, un documento di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, patente o passaporto).

 

Punti tampone

Analoga procedura è attiva presso tutti i punti tampone in fase di accesso alla prestazione: all’accettazione oltre a presentare la documentazione necessaria per eseguire il tampone – appuntamento prenotato attraverso l’Sms di Ats o dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, oppure presentando la ricetta rossa elettronica del servizio sanitario regionale rilasciata dal proprio medico o dal pediatra – è necessario esibire anche un documento di riconoscimento in corso di validità.

2512