17-10-2020 ore 15:25 | Rubriche - Comunicazioni ai cittadini
di Sara Valle

Beneficenza per Giulia, segnalati truffatori. Donazioni autorizzate solo su GofundMe

“Alcune persone in città chiedono donazioni per la campagna di raccolta fondi attivata per aiutare Giulia, ma non sono autorizzate dai familiari”. Lo fanno sapere i promotori dell'iniziativa di crowdfunding a sostegno della piccola Giulia Kabello, malata di cancro alle guaine nervose periferiche che attende di essere curata in Israele. “L'unico modo per contribuire è attraverso il sito GofundMe”. Ad oggi la campagna di raccolta fondi ha superato quota 65 mila euro. Ne servono 200 mila per permettere a Giulia di accedere alle cure del centro ospedaliero, per le prime visite e la degenza.

1034

 La redazione consiglia:

rubriche - Medicina e salute
“Serve un miracolo”. Leni Kabello ha attivato una campagna di raccolta fondi su GofoundMe per salvare la sua bambina dal tumore che l'ha colpita. Giulia ha 10 anni, coraggio da...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi