17-05-2018 ore 13:14 | Rubriche - Animali
di Marilisa Cattaneo

Vaiano. Pallottola alla testa e tanta attesa ma il sogno di Carlos ora è diventato realtà

"Non ha mai perso la fiducia nelle persone, nonostante l'uomo con lui sia stato crudele". Commenta così Laura Gatti la vicenda di Carlos, il meticcio trovato nelle campagne di Cumignano sul Naviglio con una pallottola alla testa. Dopo i maltrattamenti e le sofferenze l'animale ha finalmente trovato una casa e ora riceverà il calore e l'amore di una famiglia. Dopo diversi mesi nel box della struttura sovracomunale di Vaiano Cremasco il lieto fine di una storia terribile che ha fatto capire, ancora una volta, quanto l'animale sia l'uomo e non la bestia.

 

Il sogno dell'adozione

A dicembre il cucciolo era stato trovato agonizzante nei campi vicino a Soncino, la sua testa era profondamente ferita da una pallottola che aveva provocato la perforazione del bulbo e la frattura di un osso. Immediatamente soccorso e salvato dalla morte grazie alle cure del personale della Clinica veterinaria Crema l'animale ha perso un occhio e ha aspettato giorni interi che qualcuno si innamorasse di lui. "Un cane dolcissimo e coccolone" che finalmente ha visto esaudirsi il sogno dell'adozione. Un sogno che per tutti gli ospiti del canile dovrebbe diventare il prima possibile realtà.

555