13-04-2015 ore 10:00 | Rubriche - Musica
di Afterglow

Picture disc, Allman Brothers Band. The Fillmore concerts, il miglior disco live del pianeta, dedicated to a Brother

Il gruppo statunitense degli Allman Brothers Band nasce a Jacksonville, in Florida, nel marzo del 1969 attorno a due fratelli, Duane e Gregg Allman. Il maggiore, Duane, definito il più grande chitarrista slide di ogni epoca ed il fratello più piccolo, Gregg, tastierista Hammond dalla voce calda e profonda, considerata fra le più belle del rock, sono i leader del gruppo, composto anche da Berry Oakley (basso elettrico), Richard Dickey Betts (seconda chitarra solista e base ritmica), Jay Jaimoe Johanson e Butch Trucks (entrambi alla batteria).

 

L'esordio al Coliseum

La Allman Brothers Band esordisce al Jacksonville Beach Coliseum il 29 marzo 1969 riscuotendo un grande successo. Nel luglio dello stesso anno partecipano all’Atlanta International Pop Festival suonando davanti ad oltre 100 mila spettatori e condividendo il palco con band di altissimo livello: Led Zeppelin, Creedence Clearwater Revival e Canned Heat. Gli Allman Brothers conquistano immediatamente il pubblico e da quel momento in poi i concerti, sempre più numerosi e importanti, consegnano alla band la fama di migliore live-band d’America. La Band ama il live, dal vivo i musicisti sono energici e primordiali, i loro concerti vere e selvagge prove di forza che non terminano prima delle 6 del mattino.

 

The Fillmore concerts

Tra i dischi più apprezzati di sempre, The Fillmore Concerts è il terzo successo del gruppo, doppio album dal vivo venduto al prezzo di un singolo, si apre con una fluida introduzione slide-sound di Duane accompagnato dalla voce calda e ispirata di Gregg, il tutto supportato da una band perfetta. Seguono poi pezzi con drumming a doppia cassa, con tempi e controtempi che compattano e riempiono i suoni creati da chitarre agonizzanti che a volte si contrappongono, altre dialogano in un susseguirsi di riff, folleggianti sonorità latine di tex-mex o di tecnica feeling, di blues purissimo, di boogie e swing, assoli tastieristici e di chitarra dei fratelli Allman in stile jazzistico.

 

I tragici incidenti

Subito dopo questa grande performance (ottobre 1971), Duane Allman muore in un incidente motociclistico e solo un anno dopo (novembre 1972) perde la vita anche Oakley, quasi nello stesso punto, in un incidente quasi identico. Duane Allman rimane nel ricordo di tutti come un virtuosista della chitarrista, dotato di una tecnica straordinaria tanto da entusiasmare Eric Clapton che lo ha voluto come guest-star in Layla And Other Assorted Love Songs(1970). La Allman Brothers Band ha ricevuto il Grammy Award alla carriera, il Grammy Hall of Fame Award, il Grammy Award alla migliore performance rock strumentale. “Dedicated to a Brother”.

1111