11-02-2019 ore 13:35 | Rubriche - Musica
di Andrea Galvani

Malika Ayane, a Brescia un Domino di gran classe. Cantautrice milanese in gran forma

Da Stracciabudella (praticamente l’ultimo, dall’album Domino e scritto con Shridhar Solanki) a Come foglie (scritto da Giuliano Sangiorgi e cantato a Sanremo 2009 per la prima volta): ventiquattro pezzi, altri due bis ed una serata da incorniciare. Il pubblico del Dis_Play Brixia Forum è andato in visibilio per il concerto di Malika Ayane. Accompagnata da Daniele Di Gregorio alla marimba, Carlo Gaudiello al piano, Marco Mariniello al basso, Nico Lippolis alla batteria e Jacopo Bertacco alla chitarra, la cantautrice milanese ha tenuto il palco con la consueta classe, miscelando a dovere potenza e dolcezza.


La scaletta bresciana

Stracciabudella, Questioni di forma, Cose che ho capito di me, Tempesta, Clue Bird, Sogni tra i capelli, Non usciamo E se poi, Per abitudine, Senza fare sul serio, Quanto dura un’ora, Dimentica domani, Ricomincio da qui, Nobody knows, Il giorno in più, Nodi, Controvento, Something is changing, Neve casomai, Blu, Tre cose, Feeling better, Vestito da domenica, Imprendibile. Bis Adesso e qui, Come foglie.

Oggi al cinema