Sportello telematico polifunzionale, dodici Comuni del Cremasco investono sul futuro

“Una rivoluzione nel rapporto tra cittadini e amministrazioni”. Così il sindaco Stefania Bonaldi ha inaugurato lo sportello telematico polifunzionale, strumento tecnologico che consente a cittadini, professionisti e imprese di “presentare online tutte le pratiche della pubblica amministrazione: sette giorni alla settimana, 24 ore su 24, senza necessità recarsi in ufficio. Opportunità per i cittadini, ma obbligo per la comunicazione tra imprese e amministrazioni pubbliche”.

 

I dodici Comuni coinvolti

L’autenticazione avviene con Spid, il Sistema pubblico di identità digitale e tramite la Carta nazionale dei servizi. Il progetto coinvolge i comuni di Annicco, Bagnolo Cremasco, Crema, Formigara, Madignano, Offanengo, Pandino, Pianengo, Ripalta Cremasca, Spino d’Adda, Trescore e Vaiano Cremasco. È stato realizzato da Consorzio.It, l’azienda partecipata dei comuni del territorio che sta assorbendo Scrp, la società cremasca reti e patrimonio messa in liquidazione. Il Comune di Crema, probabilmente entro la fine dell’anno, ospiterà anche uno “sportello fisico”, per agevolare le operazioni alle persone senza internet o con poca dimestichezza con la tecnologia.

Oggi al cinema