10-10-2018 ore 12:00 | Rubriche - Medicina e salute
di Ramona Tagliani

Crema. Centro diurno disabili, il progetto Terra verde continua ad offrire i suoi frutti

Gli ospiti del Centro diurno disabili Il Sole hanno potuto raccogliere anche quest’anno i frutti del progetto Terra verde. La struttura della Fondazione Douglas Scotti onlus opera in via Desti a Crema. Due le attività in cui è articolato il progetto: l’orto nello spazio esterno del centro diurno e la partecipazione agli orti sociali gestiti dalla Caritas ad Ombriano. A questo si aggiunge la cura del verde e delle piante all’interno del giardino, affidata ad un ragazzo che ha terminato il percorso di studi presso l’istituto Agrario Stanga, con il supporto del suo educatore professionale.

 

Dedicati intensamente al progetto
Lo scopo dell’attività è legato alla progettualità di ogni singolo ragazzo, con l’obiettivo di apprendere abilità specifiche di tipo occupazionale. La collaborazione nel gruppo dei pari e l’interazione con figure nuove e professionali hanno permesso loro di comprendere il lavoro svolto. La Fondazione Douglas Scotti ha accolto volentieri la richiesta del gruppo disabili di poter avere a disposizione lo spazio all’interno della struttura. I ragazzi del Centro diurno si sono dedicati intensamente al progetto, dalla semina in ambiente interno, per poi passare al trapianto in campo, la crescita delle piante fino alla raccolta dei frutti. Si sono spesi anche per cura degli alberi da frutto presenti nel parco del Centro diurno.

 

Gli ospiti ed i loro progetti di vita

La collaborazione ha portato ottimi frutti. Alle famiglie degli ospiti sono state distribuite molte verdure maturate nel mese estivo: pomodori, zucchine, salvia e basilico. La foto ritrae il gruppo disabili del centro diurno con la coordinatrice del servizio, Chiara. Per la Fondazione Scotti il direttore amministrativo Agostino Franceschini ed un gruppo di operatori e volontari. Visto il buon risultato, l’augurio è di migliorare, tenendo sempre presente le finalità primarie degli ospiti del centro e dei loro progetti di vita.

740