09-06-2024 ore 13:57 | Rubriche
di redazione

Meteo, previsti forti temporali in Lombardia

La Protezione civile della Lombardia ha emesso un'allerta meteo, con codice arancione, per il rischio di temporali forti. Come specificato nella nota, “il cedimento del promontorio anticiclonico sul Mediterraneo permette il transito sull'Italia centro-settentrionale di un nucleo depressionario più fresco, con aumento dell'instabilità nel corso di oggi. Dalle ore centrali della giornata saranno possibili rovesci e temporali sparsi sulla Regione, con maggiore probabilità di temporali forti da metà pomeriggio, inizialmente ad interessare i settori occidentali ed in transito da Sud a Nord, nel corso del pomeriggio ed in serata in spostamento sulla pianura centrale ed in intensificazione. Nella notte tra oggi e lunedì i fenomeni saranno in attenuazione e in transito verso Est. Sulle aree Prealpine ed Alpine rinforzi della ventilazione a quote oltre 700-800 metri”.

 

Tanta pioggia concentrata in poco tempo

“Con le ore serali – spiegano dal Centro meteorologico lombardo - e con più decisione dopo il tramonto è verosimile la progressiva attivazione di linee temporalesche multicellulari concentrate in prevalenza nella fascia di medio-bassa pianura. Sempre per "colpa" della forte concentrazione di aerosol, sussiste un rischio aumentato di locali allagamenti nei settori maggiormente esposti alle confluenze di basso livello, che sembrano disporsi di poco sopra la linea del Po. Per quanto riguarda la grandine, una presenza così massiva di polveri in troposfera padana suggerisce un potenziamento della nucleazione eterogenea, il che si traduce in una densità di ghiaccio più massiva ma con prospettiva d’accrescimento minore. Inoltre, il contesto sinottico vede la presenza di aria molto umida a tutte le quote, fattore che di solito depone per torri convettive a forte coalescenza, dunque a componente prevalente liquida del precipitato. Ciò premesso, l’idea è che si debba concentrare l’attenzione più che altro al rischio idraulico, ossia tanta pioggia concentrata in poco tempo. Il settore a maggiore rischio di precipitazioni localmente abbondanti è quello medio-basso padano compreso tra Lodi-Cremona-Brescia e Mantovano, nonché più localmente, in prima fase serale, la Lomellina.

6397