08-10-2018 ore 20:32 | Rubriche - Animali
di Alessio Rosin

Soncino. Vivere a sei zampe, successo per il primo memorial in ricordo di Renato Brizio

Domenica, presso il centro cinofilo Vivere a Sei Zampe, si è svolto il primo memorial Renato Brizio, esposizione canina amatoriale che ha visto la partecipazione di 70 esemplari, oltre 30 razze e una grande partecipazione di pubblico per un evento dedicato al migliore amico dell'uomo. Le iscrizioni sono partite alle 9.30 e i cani sono stati divisi per gruppi d'appartenenza in base alla razza.

La valutazione
Il giudizio sugli esemplari è stato assegnato in due fasi. Nella prima, sono stati valutati da fermi, per l'osservazione di postura, ossatura e denti. Nella seconda sessione di gara i cani, accompagnati dai loro padroni, sono stati fatti girare nel ring e valutati in movimento. Alle 15.30 è giunto il momento del Best in show, dove si sono confrontati i vincitori delle rispettive categorie. Quasi tutti i partecipanti sono stati premiati con medaglie, targhe e confezioni di mangime.

Successo di pubblico e l'anno prossimo si replica
“Siamo felici del risultato di questa prima edizione - commenta Anna Brizio, fondatrice del centro cinofilo - perché il pubblico ha risposto positivamente e siamo intenzionati a replicare l'anno venturo”. Una festa che ha reso felici gli amici a 4 zampe e i loro padroni. La manifestazione  ha un risvolto benefico: sostiene l'associazione fiorentina Resque, fondata da Sara Palloni: “Resque svolge un importate lavoro per il recupero dei Pastori del Caucaso abbandonati e con questo memorial intendiamo offrire tutto il nostro sostegno all'iniziativa”.

1276
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi