07-06-2022 ore 16:33 | Rubriche - Comunicazioni ai cittadini
di Denise Nosotti

Elezioni 2022: norme anti Covid, ai seggi si dovrà accedere con la mascherina chirurgica

In occasione delle prossime consultazioni referendarie e amministrative di domenica 12 giugno, gli elettori, per accedere ai seggi elettorali, hanno l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica; analogamente, ogni altro soggetto avente diritto all’accesso al seggio (ad esempio i rappresentanti di lista). L’elettore, al momento dell’accesso nel seggio, dovrà procedere all’igienizzazione delle mani con il gel idroalcolico che verrà messo a disposizione da ogni comune in prossimità della porta di ingresso. Dopo l’identificazione – momento in cui all’elettore sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento - e prima di ricevere la scheda e la matita, lo stesso dovrà igienizzarsi nuovamente le mani. Dopo aver votato, è consigliata una ulteriore detersione delle mani prima che l’elettore lasci il seggio.

 

Mascherina e guanti

Per i componenti dei seggi, vige l‘obbligo, durante la permanenza, di indossare la mascherina chirurgica, dispositivo che deve essere sostituito ogni quattro-sei ore e comunque ogni volta risulti inumidito o sporco o renda difficoltosa la respirazione. I componenti dei seggi, si evidenzia, devono mantenere sempre la distanza di almeno un metro dagli altri componenti e procedere ad una frequente ed accurata igiene delle mani.  L’uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede, mentre non appare necessario durante la gestione delle altre fasi del procedimento di votazione. “Limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie dell’anno 2022, l’elettore, dopo essersi recato in cabina e aver votato e ripiegato le schede provvede ad inserirle personalmente nelle rispettive urne”.

1897