06-12-2022 ore 14:48 | Rubriche - Medicina e salute
di Claudia Cerioli

'Memorial Mazzini', cremaschi a Roma per il convegno nazionale contro la mielofibrosi

Il torneo “memorial Gianbattista Mazzini – in campo per la solidarietà”,  che in questi giorni sta iniziando le pratiche organizzative della quindicesima edizione, ha partecipato a Roma il 25 e 26 novembre al convegno nazionale Aipamm (Associazione Italiana Pazienti Affetti da Malattie Mieloproliferative). Nella suggestiva cornice del senato palazzo Giustiniani, ospiti del senatore Pietro Lorefice, medici e pazienti si sono incontrati per mettere in comune conoscenza scientifica ed esperienza. Tematiche della prima giornata: “trapianto e donazione di cellule staminali” ed anche “il dolore non necessario’. Nella seconda giornata presso il centro congressi Cavour il “focus sulle malattie mieloproliferative, nuove conoscenze prospettive” e in conclusione “Faq e fake sui vaccini anti Covid”. Al convegno ha partecipato una folta delegazione cremasca tra cui Gianmario e Giuseppe Mazzini, fratelli di Gianbattista con  i soci Alessandro Inzoli, Marcantonio Gipponi, Damiano Marchesani, Pierangelo Lodetti, Sabina Poletti, Martina Mazzini, Margherita Folini, Maria Elisa Tassi, Maria Teresa Ventura e Ersilio Ogliari, con ospite Oana MacGhines.

 

Giornate di studio

Le due giornate, coordinate dalla presidente Nazionale Antonella Barone, hanno visto l’intervento dei massimi esperti di malattie mieloproliferative quali Giovanni Barosi e Vittorio Rosti di Pavia conAlessandro Inzoli di Crema,  Tiziano Barbui di Bergamo,  Michelina Santopietro di Roma e Vincenzo Accurso di Palermo. Si è discusso di trapianti di midollo in questo ambito con Andrea Bacigalupo di Roma, che ha descritto con chiarezza ai pazienti le caratteristiche delle loro malattie e le strategie terapeutiche per combatterle con un linguaggio di assoluta comprensibilità che non ha però fatto sconti al rigore scientifico. E’ stato anche sottolineato il valore delle associazioni dei pazienti condividendo, come sottolineato ripetutamente durante il convegno, la scelta etico-deontologica della piena indipendenza dalle pressioni delle ditte farmaceutiche nel sostegno alla ricerca contro queste malattie. A ricordo di Donatella Giagnori (promoter Aipamm) è stata lanciata la prima edizione del concorso fotografico a Lei dedicato “Il coraggio di donare, il coraggio di scegliere la vita”. Ha contribuito al convegno l’intervento di Giorgio Merigo (presidente della BCC Caravaggio e Cremasco) da sempre vicino all’associazione insieme alla banca che presiede.

1277