06-10-2020 ore 12:35 | Rubriche - Costume e società
di Sara Valle

Crema in festa a Villa Benvenuti per i 1450 anni di fondazione tra storia e leggenda

Si è tenuta presso Villa Benvenuti ad Ombriano la festa per i 1450 anni di fondazione della città di Crema. Complice il bel tempo, l'evento ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e particolarmente interessato. È stato un vero e proprio viaggio nella storia e nelle tradizioni, condotto dal geometra Tino Moruzzi e dal docente Marco Pellegrini, esperto di storia della Lombardia. Presenti all'iniziativa il presidente dell'Araldo, Mario Cassi, il padrone di casa Ferrante Benvenuti e l'assessore alla cultura del Comune di Crema, Emanuela Nichetti.

 

Tecnica, storia e leggenda

Passando dall'analisi dell'assetto urbanistico, a quello artistico e culturale della città, secondo Marco Pellegrini “Crema è diventata una città nel periodo rinascimentale, dotandosi, in tale periodo, di una propria cultura, di una propria arte e di un proprio assetto urbanistico”. Pellegrini ha poi illustrato la 'leggenda dell'anno mille'. “Una fase della storia medievale in cui tutto sembrava dovesse finire. Invece iniziò la ricostruzione e la ripresa in tempi celeri anche della Città di Crema. Con l'Insula Fulcheria nacque la città, ma essa non assunse immediatamente le connotazioni e le caratteristiche di una città a pieno titolo”. Costituiva, infatti, requisito fondamentale per essere definita tale, la presenza di un vescovo che però a Crema ancora non era stato nominato. Solo nell'anno 1580, grazie all'intervento diplomatico di Venezia, venne nominato un Vescovo e finalmente Crema acquisì, a tutti gli effetti, lo status di città”.

 

Le immagini

Il presidente Mario Cassi, ha mostrato al pubblico la cartoline commemorative della città di Crema, raffiguranti l'assetto urbanistico, architettonico ed artistico, e le immagini dei personaggi storici elaborate grazie ai contributi dello storico dell'arte Gianmaria Carioni e di Luigi Dossena, appassionato di tematiche inerenti la storia locale. É stato esposto al pubblico anche il bozzetto della medaglia in bronzo commemorativa della fondazione di Crema, coniata in soli 50 esemplari numerati.

691

 La redazione consiglia:

cultura - Storia
Crema, 1450 volte auguri. Secondo quanto riportato dal sito ufficiale del Comune, "la fondazione della città risalirebbe al 15 agosto 570 quando, di fronte alla minaccia rappresentata...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi