06-01-2019 ore 11:52 | Rubriche - Musica
di Giovanni Colombi

Musica. Le nuove uscite discografiche e la classifica: Anastasio, Bowland e Attili

In collaborazione con il negozio Freak Music Store di Crema vi segnaliamo le novità discografiche del panorama musicale nazionale ed internazionale, nei negozi questa settimana e la classifica dei dischi più venduti in città.

Anastasio, “La fine del mondo”
È Marco Anastasio il vincitore di X Factor 2018, il famoso e fortunato talent musicale targato Sky giunto alla 12ª edizione. Il rapper campano degli under uomini di Mara Maionchi ha sbaragliato la concorrenza e ottenuto la vittoria come da previsioni. Una vittoria che era nell’aria fin dall’inizio quando il giovane concorrente ha stupito tutti con il suo rap e le sue grandissime doti di scrittura. Scelta di partecipare al talent coincisa con quella di cambiare il suo nome d’arte “Nasta” a favore del suo cognome, commentando così la sua decisione, perché “Anastasio è il mio cognome, ed io vorrei essere semplicemente me stesso. La sincerità paga e io francamente non ho voglia di costruirmi un personaggio. Nasta era figo, Anastasio sono io”. Diplomato presso l’istituto agrario di Portici, discende da una famiglia di avvocati civilisti che inizia con il nonno Salvatore e continua tuttora con il padre Teodoro, il cui fratello Ernesto è giudice penale presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Si considera un tipo molto pigro, ma non lo reputa un difetto, bensì un pregio di cui va fiero. Anastasio aveva fatto conoscere il suo stile al pubblico italiano già prima di X Factor 2018, attraverso il suo canale YouTube, dove sono raccolti i suoi primi singoli e videoclip, grazie ai quali ha conquistato una marea di visualizzazioni e condivisioni. In questo disco d'esordio sono inclusi il singolo inedito La Fine Del Mondo e le più belle cover proposte durante il talent.

Bowland, "Bubble of dreams"
La rivelazione dell'ultima edizione di X-Factor sono i Bowland: la band è composta da Lei Low (voce), Pejman Fa e Saeed Aman. I tre nascono artisticamente a Firenze nel 2015 e si definiscono trip hop. Il nome Bowland, che in Farsi significa «alto», lo hanno scelto in un’ora e mezza, scarabocchiando su una pila di fogli bianchi. «È un nome che suona bene, che comunica la nostra voglia di mirare in alto», spiegano i componenti del gruppo, quarti classificati della dodicesima edizione di X Factor, l’ultima band sopravvissuta al passaggio di testimone fra Asia Argento e Lodo Guenzi. Uno stile sperimentale che però fa grande presa sul pubblico che sembra adorarli. Il disco d'esordio, Bubble Of Dreams include l'inedita Don't Stop Me e le più belle cover proposte durante il talent.

Martina Attili, “Cherofobia”
Martina Attili è stata una delle concorrenti dell'ultima edizione di X-Factor ed è stata scelta da Manuel Agnelli per la sua squadra. La ragazza, seppur molto giovane, ha conquistato tutti. Alle audizioni, Martina ha portato un suo inedito intitolato Cherofobia”(dal greco, paura di essere felice) lasciando a bocca aperta tutti i giudici. Il palco è la sua “casa” e sin da bambina ha inseguito il sogno di diventare una cantante. Fin da piccola si abitua a stare sul palco seguendo i genitori, che lavoravano come animatori. Ha frequentato l’Accademia dello Spettacolo Italia e, poi, l’Accademia degli Artisti. Oltre a piccole comparse in fiction italiane nel 2017, ha vinto il premio Piero Calabrese e Area Sanremo con il brano Un incubo ogni giorno. Nonostante le ambizioni artistiche, Martina ama trascorrere del tempo da sola. Infatti la 16enne si rivela molto riservata e timida al di fuori del contesto musicale. Nel suo disco di esordio l'inedito e le cover più interessanti proposte durante il talent.

Oggi al cinema