05-12-2022 ore 10:14 | Rubriche - Lombardia
di Denise Nosotti

Antinfluenzale, i dati della campagna vaccinale. In aumento i numeri degli aderenti in regione

L’influenza è arrivata prima del previsto e il neo assessore regionale al welfare Guido Bertolaso ha voluto fare il punto, fornendo in via ufficiale i dati relativi alla campagna vaccinale 2022-23. Nella settimana dal 14 al 20 novembre hanno iniziato ad ammalarsi 137.887 persone con una patologia simil influenzale. Tra le categorie più colpite ci sono i bambini. Da questo si evince il forte numero di assenze nelle scuole. Per cercare di rendere più capillare l’adesione al vaccino, in tutta la regione, gli hub hanno dedicato degli open day per la somministrazione dell’antinfluenzale. A Crema, dopo la giornata dedicata ai più piccoli, si è deciso di dare una seconda opportunità a tutti mercoledì 30 novembre.

 

Invito a on abbassare la guardia

Dopo le fasi più acute del Covid, che hanno visto scendere la richiesta di vaccino contro l’influenza nel 2021 (1.275.184 persone), nel 2022 si è ritornati a vaccinarsi raggiungendo, già al 23 novembre, quota 1.397.467 unità. Nelle strutture protette, in Lombardia, su 55.640 residenti, il 41,11 è stato vaccinato (73 per cento). Regione Lombardia, così come le Ats, spingono verso la vaccinazione in quanto è la forma di prevenzione più efficace contro l’influenza. Evita l’acuirsi del fenomeno, diminuisce la necessità di ricorrere alle ospedalizzazioni e, in casi particolarmente gravi, evita i decessi. Si riduce il rischio di trasmissione, con particolare tutela per le persone ad alto rischio.

1506