04-06-2022 ore 16:45 | Rubriche - Comunicazioni ai cittadini
di redazione

Protezione civile, allerta meteo in Lombardia per temporali forti con possibili grandinate

La Protezione civile della Lombardia ha emesso un'allerta meteo, con codice giallo, per il rischio di temporali forti con raffiche di vento e grandine. Per oggi sono previste condizioni marcatamente stabili su tutta la regione, ad eccezione di deboli infiltrazioni di aria fresca da Ovest sulle Alpi più settentrionali. Nel dettaglio, tra il pomeriggio e la serata odierni, non si esclude la possibilità di isolati rovesci o temporali, quest'ultimi di debole o di moderata intensità.

 

Maltempo per domenica

Per la giornata di domani, domenica 5 giugno, è atteso quindi un repentino aumento dell'instabilità, con possibilità di temporali anche forti in movimento da Ovest verso Est nella seconda parte del giorno. Già in mattinata non è escluso qualche locale e veloce rovescio su Alpi e Prealpi Occidentali, ma il passaggio più instabile avverrà nel pomeriggio. Nel dettaglio, rovesci e temporali diffusi si organizzeranno a partire dai settori alpini e prealpini Occidentali, in estensione verso Est con il passare delle ore e durante la serata. Il coinvolgimento di gran parte di Alpi e Prealpi appare probabile, con possibile interessamento anche sulle seguenti zone di pianura: Nodo Idraulico di Milano, Pianura Centrale e Alta pianura orientale. Sulle restanti Zone di pianura e sull'Appennino si segnala una probabilità più bassa, per un coinvolgimento al più marginale e rapido. Stante le condizioni pregresse di elevate temperature e soprattutto alti tassi di umidità, si sottolinea una moderata probabilità di temporali forti, con particolare riferimento ai settori prealpini. I pericoli maggiori sono al momento identificati in grandine di medie/grosse dimensioni e forti raffiche di vento (anche oltre 90 km/h). Saranno possibili forti piogge, in particolare laddove sono attesi i temporali più forti (Lario e Prealpi occidentali, Orobie Bergamasche e Laghi e Prealpi orientali).

9680