04-06-2014 ore 12:49 | Rubriche - Herbae volant
di Galleria delle Erbe

Arriva l'estate e cresce la voglia di sole. Alcuni suggerimenti per farlo in sicurezza e con l’aiuto delle piante

È giugno! L’estate è alle porte e cresce la voglia di esporsi al sole. Alcuni suggerimenti per farlo in sicurezza e con l’aiuto delle piante! Un prezioso supporto ci arriva proprio dal mare. L’alga Dunaliella (Dunaliella salina) è una microalga che vive in ambienti salini, mari salati e lagune. È ricca di betacarotene naturale e aiuta a preparare la pelle per l’esposizione al sole, favorendo e mantenendo un’abbronzatura armoniosa e luminosa.

 

Azione anti invecchiamento

L’azione antiossidante dei caroteni naturali contribuisce a rallentare l’invecchiamento precoce della pelle e delle cellule dell’organismo. I suoi alfa, beta e gamma caroteni sono ottimi antiossidanti per un effetto anti-age. È quindi un’integrazione ideale sia per chi vuole un’abbronzatura perfetta, uniforme e duratura ma soprattutto per chi tende a sviluppare eritemi solari.

 

Raggi UVB e UVA

La protezione della pelle passa poi anche dalla scelta del prodotto solare giusto: suggeriamo un prodotto che sia efficace sia contro i raggi UVB (causa di scottature) che UVA (causa di precoce invecchiamento della pelle e dannosi per il sistema immunitario). Nei primi 4/5 giorni di esposizione il consiglio è quello di utilizzare un fattore protettivo più alto, per poi passare ad un fattore più basso a seconda del fototipo.

 

Il filtro protettivo

Nei prodotti solari è inoltre opportuno che non vi siano parabeni, coloranti, sls, sles, siliconi, petrolati, olii minerali e lanoline; importante è che il filtro protettivo sia derivato da fonte naturale. Sostanze invece funzionali sono  il mallo di noce, che dona un colorito ambrato e allo stesso tempo favorisce la melanogenesi  proteggendo dai raggi ultravioletti, e le fonti naturali di tocoferolo acetato (vitamina E), quali: l’olio d’oliva l’olio di mandorle, l’olio di argan. 

 

Reidratare e rinnovare

Ancora meglio se il solare prescelto è arricchito dall’acido ialuronico, che rallenta la perdita di idratazione della pelle e allo stesso tempo la reidrata e ne favorisce il rinnovamento. Dopo l’esposizione al sole non dimentichiamo di utilizzare un doposole lenitivo a base di gel d’aloe, rinfrescante e protettivo anche dopo le più impreviste scottature solari.

 

Olii nutrienti

In ultimo non scordatevi di proteggere i capelli dai danni del sole e della salsedine. In questo caso ottimi sono gli olii nutrienti come quello di cocco, di karité, e le cere vegetali come quella di jojoba.

147
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi