04-06-2014 ore 12:49 | Rubriche - Herbae volant
di Galleria delle Erbe

Arriva l'estate e cresce la voglia di sole. Alcuni suggerimenti per farlo in sicurezza e con l’aiuto delle piante

È giugno! L’estate è alle porte e cresce la voglia di esporsi al sole. Alcuni suggerimenti per farlo in sicurezza e con l’aiuto delle piante! Un prezioso supporto ci arriva proprio dal mare. L’alga Dunaliella (Dunaliella salina) è una microalga che vive in ambienti salini, mari salati e lagune. È ricca di betacarotene naturale e aiuta a preparare la pelle per l’esposizione al sole, favorendo e mantenendo un’abbronzatura armoniosa e luminosa.

 

Azione anti invecchiamento

L’azione antiossidante dei caroteni naturali contribuisce a rallentare l’invecchiamento precoce della pelle e delle cellule dell’organismo. I suoi alfa, beta e gamma caroteni sono ottimi antiossidanti per un effetto anti-age. È quindi un’integrazione ideale sia per chi vuole un’abbronzatura perfetta, uniforme e duratura ma soprattutto per chi tende a sviluppare eritemi solari.

 

Raggi UVB e UVA

La protezione della pelle passa poi anche dalla scelta del prodotto solare giusto: suggeriamo un prodotto che sia efficace sia contro i raggi UVB (causa di scottature) che UVA (causa di precoce invecchiamento della pelle e dannosi per il sistema immunitario). Nei primi 4/5 giorni di esposizione il consiglio è quello di utilizzare un fattore protettivo più alto, per poi passare ad un fattore più basso a seconda del fototipo.

 

Il filtro protettivo

Nei prodotti solari è inoltre opportuno che non vi siano parabeni, coloranti, sls, sles, siliconi, petrolati, olii minerali e lanoline; importante è che il filtro protettivo sia derivato da fonte naturale. Sostanze invece funzionali sono  il mallo di noce, che dona un colorito ambrato e allo stesso tempo favorisce la melanogenesi  proteggendo dai raggi ultravioletti, e le fonti naturali di tocoferolo acetato (vitamina E), quali: l’olio d’oliva l’olio di mandorle, l’olio di argan. 

 

Reidratare e rinnovare

Ancora meglio se il solare prescelto è arricchito dall’acido ialuronico, che rallenta la perdita di idratazione della pelle e allo stesso tempo la reidrata e ne favorisce il rinnovamento. Dopo l’esposizione al sole non dimentichiamo di utilizzare un doposole lenitivo a base di gel d’aloe, rinfrescante e protettivo anche dopo le più impreviste scottature solari.

 

Olii nutrienti

In ultimo non scordatevi di proteggere i capelli dai danni del sole e della salsedine. In questo caso ottimi sono gli olii nutrienti come quello di cocco, di karité, e le cere vegetali come quella di jojoba.

Oggi al cinema