01-06-2015 ore 17:00 | Rubriche - Motori
di Francesco Jacini

Vaiano Cremasco. Quarant'anni di storia racchiusi in una mostra: la festa delle due e quatto ruote al primo Motor Show

Quarant’anni di storia motociclistica racchiusi in una mostra. In sintesi è stato primo Motor Show di Vaiano Cremasco che si è svolto lo scorso week end presso il piazzale di Ansa Motori nella zona industriale. Il programma dell’evento è stato molto denso di appuntamenti. Sabato pomeriggio il concerto dei Joker e la serata di musica latino americana hanno aperto la manifestazione.

 

Street racing

Il momento di maggior rilievo si è concentrato nel raduno delle vespe e delle auto, evento che ha richiamato centinaia di appassionati delle due e quattro ruote, provenienti dal Cremasco e dal Lodigiano. Fra i numerosi modelli presenti ha suscitato molta curiosità una Peugeot 206 elaborata che ha ricordato per design e tipologia di motore le auto di street racing, rese celebri nel film Fast and Furious.

 

Una Gilera da cross (foto © Cremaonline.it)

Il pubblico ha apprezzato la mostra allestita all’interno dell’officine di Ansa Motori, dove sono stati esposti 64 modelli di moto da strada, cross ed enduro di marche famose come Gilera, Garelli, Moto Guzzi, Kawasaky, Honda, Ktm sino alle classiche Vespe delle Piaggio, simbolo dei ruggenti anni ’60. La Yamaha cross, moto ufficiale al mondiale del 1971, una Honda turbo sei cilindri, un motorino classe militare hanno colpito la fantasia degli appassionati. Oltre a questi sono stati esposti una Vespa con sidecar, immatricolata nel 1951, un Gilera a quattro tempi e la Tgm 50 guidata dal pilota Fabrizio Pirovano, campione italiano nel 1977.

 

Bilancio positivo

“Sono stati due giorni molto intensi - spiega l’organizzatore Antonio Salvi - il bilancio è stato positivo con l’arrivo di un’ottantina di vespe ed una sessantina di macchine mentre il raduno del sabato ha sera ha richiamato molte persone. Vista l’ottima riuscita dell’iniziativa valuteremo di riproporla in futuro con qualche novità”.

Oggi al cinema