01-05-2024 ore 17:44 | Rubriche - Costume e società
di Claudia Cerioli

'Educare alla legalità'. Studenti dello Sraffa alla tenuta 'Terre e Libertà' di Spino d'Adda

Nell’ambito delle iniziative di educazione civica “Educare alla legalità” la classe quarta dell’indirizzo tecnico turistico dell’Istituto Sraffa di Crema, accompagnata dai docenti Rosalia Del Giudice, Imma Russo e Veronica Soldati, nei giorni scorsi ha visitato la Tenuta Terre e Libertà di Spino d’Adda. “È stata un’esperienza interessante e i ragazzi sono rimasti attenti e interessati” ha commentato Imma Russo. Per Alessio Maganuco funzionario della Cgil Cremona: “La visita da parte della delegazione di studenti dell’Istituto Sraffa di Crema, rappresenta un proseguo del percorso di coinvolgimento delle scuole e più in generale del territorio cremasco nelle attività del bene confiscato. Per noi, i beni confiscati rappresentano un’opportunità per il territorio, una risposta ai bisogni sociali, ed un grande invito alla partecipazione per le nuove generazioni”.

 

Cosa comprende la tenuta

La tenuta comprende una villa, una piscina, un campo da calcetto, uno da tennis, una stalla, una grande palestra, edifici per gli ospiti con bar, cucina, zone comuni, un grande spazio esterno, ma anche capannoni, serre e tanto altro. Dopo la confisca nel 2013 l’area è stata affidata al comune di Spino d’Adda, che a sua volta l’ha assegnata temporaneamente alla Camera del lavoro territoriale di Cremona, allo Spi Cgil del territorio, ed all’associazione di solidarietà familiare Ucapte - Una Casa Anche Per Te onlus.

1345