29-12-2017 ore 15:07 | Politica - Crema
di Rebecca Ronchi

Crema. Forza nuova, iniziativa serale contro 'una forte reazione repressiva antifascista'

“Un tricolore imprigionato all’interno di una gabbia, emblematica dell'attacco internazionalista contro i movimenti patriottici ed in particolar modo contro le attività di Forza Nuova” è stato posizionato accanto all’ingresso del Comune di Crema. L’iniziativa, nella serata di mercoledì 27 dicembre è stata accompagnata da un messaggio di posta elettronica firmato dal “referente regionale” Salvatore Ferrara.

 

Leggi 'orwelliane'

“Il sistema – si legge nella mail, riportando dichiarazioni del segretario nazionale Roberto Fiore - ormai smascherato nelle sue chiare intenzioni anti-nazionali, tenta di reagire con leggi 'orwelliane', come la legge Fiano o come la campagna di diffamazione sistematica portata avanti dalla "tessera n°1 del PD" De Benedetti e dal suo gruppo Espresso/Repubblica. A ciò si aggiungono le gravi menzogne del ministro dell'interno Minniti, che in parlamento assimila contravvenzioni a reati, o quelle del capo della polizia Gabrielli, che afferma, senza vergogna, che la lecita attività politica di Forza Nuova sarebbe più grave degli atti terroristici".

 

Reazione repressiva antifascista

"È in questo quadro – continua Fiore - che dobbiamo comprendere i motivi della carcerazione dei militanti che a Roma hanno difeso le famiglie italiane dagli sfratti di Virginia Raggi. Giuliano Castellino da tre giorni è in sciopero della fame per urlare con forza contro il silenzio che i media impongono sulla carcerazione dei patrioti e sulle battaglie intraprese dal Movimento nei quartieri romani, e divampate in tutta Italia, dove diritti sociali e resistenza nazionale hanno unito il popolo contro il sistema. A fronte di questo, è chiaro che sia l'Italia ad essere attaccata, massacrata e umiliata da una classe politica venduta a Bruxelles. Per cui, questa forte reazione repressiva antifascista punta ad abbattere l'ultimo baluardo in difesa della nazione: Forza Nuova. Non ci riusciranno - conclude Fiore - e presto le sbarre che tengono imprigionati i patrioti forzanovisti cadranno, lasciando di nuovo l'Italia libera di combattere per il proprio futuro".  

Versione pdf

 La redazione consiglia:

politica - Crema
"Il fascismo non è un'opinione, è un crimine". Citando il presidente emerito della Repubblica Sandro Pertini, l'ex consigliere comunale e referente Usb Piergiuseppe...
politica - Crema
“La delibera del 1924 con la quale l'allora consiglio di Crema ha eletto a cittadino onorario Benito Mussolini è stata una scoperta. È bene premettere questo fatto: non...