29-07-2022 ore 10:15 | Politica
di redazione

'Elezioni a Crema. Nessun accordo sottobanco'

“Nessun accordo sottobanco con il sindaco Bergamaschi”. Lo chiarisce l'esponente di Rifondazione comunista Beppe Bettenzoli per smentire alcune “strane storie che girano sui social”. “Nessun componente di Rifondazione ha incontrato, telefonato, bevuto un caffè con l'attuale sindaco”. Il partito aveva sostenuto attivamente la candidatura a sindaco di Paolo Losco, per Sinistra Unita. Al ballottaggio “avrebbe fatto l'apparentamento in modo chiaro, trasparente, pubblico. Bergamaschi ha rifiutato e noi ne abbiamo preso atto. Non abbiamo chiesto poltrone, strapuntini, incarichi di nessun tipo. Non abbiamo dato indicazione di voto a favore di Bergamaschi, ogni compagno/a ha votato, o non ha votato, seguendo le proprie idee, valori”. La linea è chiara: “siamo all'opposizione di questa giunta e valuteremo ogni proposta, delibera, scelta, in modo critico, sostenendo quelle che condividiamo e battendoci contro quelle che ci vedono in disaccordo”.

1750