29-05-2024 ore 14:15 | Politica - Pandino
di Claudia Cerioli

Pandino. Guidesi e Comazzi a sostegno di Bonaventi: obiettivo completare i vari progetti

Domenica 26 maggio, in occasione della campagna elettorale, hanno fatto tappa a Pandino gli assessori regionali Guido Guidesi e Gianluca Comazzi. Hanno incontrato i pandinesi e discusso del sostegno al candidato sindaco Piergiacomo Bonaventi. Con loro anche il consigliere regionale Riccardo Vitari. Dopo una visita al castello, completamente restaurato grazie al contributo di regione Lombardia, sono state poste le basi per nuovi progetti, in continuità amministrativa. Gli esponenti del Carroccio hanno colto l'occasione per fare un bilancio di questi cinque anni amministrativi, rinnovando l’impegno a essere sempre più presenti e vicini al territorio. Come ha spiegato Bonaventi, “abbiamo cercato di mettere al centro delle scelte amministrative le persone. Sono loro a fare comunità, sostenendo il volontariato, l’associazionismo, l’impegno sociale di chi si mette a disposizione per il prossimo, riconoscendo che sono le esigenze concrete dei cittadini, soprattutto dei più fragili, il fine ultimo da perseguire”.

 

Portare a termine i progetti

“Abbiamo ristabilito e coltivato una rete di rapporti con gli enti sovra comunali, mettendoci in prima linea in progetti di ampio raggio. Lo sviluppo di servizi attrattivi e del turismo è un tema sul quale vogliamo continuare ad investire e per il quale abbiamo nuove idee da mettere in campo nel breve termine. Abbiamo preteso una massiccia riorganizzazione del sistema manutentivo e organizzativo dell’ente e iniziato a raccogliere i primi frutti positivi di questa scelta. Una sfida per la futura amministrazione è quella di portare a termine i numerosi progetti in programma e le opere avviate: cinque anni sono troppo pochi per veder concludere l’iter di ideazione, finanziamento e messa in atto di ciò che abbiamo intrapreso. Il quinquennio amministrativo 2019 – 2024 è stato condizionato dalla pandemia di Covid-19 e dalle numerose difficoltà generate dall’instabilità economico-sociale internazionale che, inevitabilmente, si è ripercossa sulla nostra quotidianità”.

 

Opere e azienda municipalizzata

"Per citare solo alcuni dei progetti in corso: la conclusione della realizzazione della nuova scuola dell’Infanzia; la riqualificazione di piazza Monumento e di via Umberto I; la realizzazione dei percorsi ciclopedonali; la messa in sicurezza dell’incrocio di Gradella; l’adeguamento dei percorsi urbani e degli edifici pubblici sulla base del nuovo piano di eliminazione delle barriere architettoniche; lo studio e l’attuazione di nuove opportunità legate all’utilizzo dell’energia. Sarà importante proseguire nel costante confronto con le fondazioni comunali. La vera sfida sarà incentrata sull’azienda speciale municipalizzata: dopo anni di difficoltà oggi sta vivendo un periodo di lento ma continuo miglioramento. La nostra volontà è quella di continuare a supportare ogni azione per garantirne la continuità aziendale".

1749