28-06-2014 ore 20:18 | Politica - Crema
di Riccardo Cremonesi

Caso don Mauro Inzoli, esposto in Procura da parte dell’onorevole Franco Bordo. “E' il momento che la Magistratura Italiana azioni gli strumenti legali per fare chiarezza”

Il giorno dopo la comunicazione ufficiale del vescovo Oscar Cantoni in merito la sentenza definitiva della Congregazione per la Dottrina della Fede, firmata dal prefetto cardinale Müller, che recepisce quanto Papa Francesco ha deciso in merito alla vicenda di don Mauro Inzoli,  l’onorevole cremasco Franco Bordo con una nota ufficiale ha comunicato che lunedì 30 giugno presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Cremona in merito alla vicenda.

 

La nota ufficiale

“Sono un Parlamentare della Repubblica ed è uno dei miei compiti agire perché la legalità e l’uguaglianza di fronte alla legge siano sempre affermate e praticate. Per questo motivo e sollecitato oltre che dalle numerose richieste dei cittadini della nostra sbigottita comunità anche dalla lettera del Vescovo Cantoni che con estrema trasparenza e chiarezza ha comunicato i gravissimi atti di cui, il Tribunale Ecclesiastico, ha ritenuto Mauro Inzoli responsabile in via definitiva, ho deciso che nella mattinata di lunedì 30 giugno mi recherò presso la Procura di Cremona per depositare un esposto in merito alla vicenda. E' il momento, finalmente, che anche la Magistratura Italiana azioni gli strumenti legali per fare chiarezza, ed eventualmente perseguire, su tali atti”.

1318