28-05-2024 ore 15:28 | Politica - Crema
di Rebecca Ronchi

Città amiche dei bambini e degli adolescenti. Crema partecipa all'iniziativa Diritti in Comune

Il comune di Crema aderisce a Diritti in Comune 2024. L’iniziativa è promossa da Unicef Italia, nell’ambito del programma Città amiche dei bambini e degli adolescenti. Nell’occasione è stata simbolicamente illuminata di verde la finestra del palazzo comunale. Ricorrono quest’anno i 33 anni dalla ratifica italiana della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvenuta con la legge n. 176 del 1991.

 

Azione congiunta
In occasione di questo importante anniversario, l’Anci e l’Unicef Italia promuovono un’azione congiunta di comunicazione e sensibilizzazione rivolta a tutte le amministrazioni comunali. Questa iniziativa, promossa nell’ambito del protocollo Anci Unicef Italia, sottolinea il ruolo cruciale dei Comuni nell’attuazione dei principi sanciti dalla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
 

Spazi verdi e sostenibilità
L’edizione 2024 pone un focus specifico sul tema della sostenibilità ambientale e sull’importanza degli spazi verdi per la salute dei minorenni. Il tema dell’ambiente e della sostenibilità è di fondamentale importanza per garantire il benessere delle giovani generazioni. I cambiamenti climatici rappresentano una grande minaccia, mettendo a rischio la vita di migliaia di bambini e delle loro famiglie. L’amministrazione comunale di Crema aderisce all’iniziativa perché “rappresenta un’ottima occasione di condivisione e riflessione su tematiche attuali e rilevanti per tutti i cittadini, con particolare attenzione alle persone con meno di 18 anni. Il tutto con l’impegno di garantire un pianeta più sostenibile per bambine, bambini e adolescenti”.

1257