28-01-2016 ore 20:27 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Crema 2020, 1 milione e mezzo di euro per riqualificare l'area della stazione di Crema

Sei progetti in provincia di Cremona, due dei quali a Crema, sono stati riconosciuti come emblematici, ovvero “ad alto valore non solo economico, ma anche simbolico per il territorio locale”, ottenendo un finanziamento di 10 milioni di euro, 7 milioni da Fondazione Cariplo e 3 milioni da Regione Lombardia. Premiati quindi il Crema 1908 con il progetto Sportabilità al San Luigi ed il Comune di Crema con il Progetto Crema 2020 “che avvia la riqualificazione dell'area della stazione ferroviaria, con un finanziamento di 1.050.000 euro da Fondazione Cariplo e 450.000 euro da Regione Lombardia”.

 

Crema 2020

Evidente le soddisfazione dell'assessore Fabio Bergamaschi e del sindaco Stefania Bonaldi, secondo i quali si apre una nuova stagione per la mobilità del territorio: “La riqualificazione della stazione è il primo lotto di un progetto ampio: entro l'autunno di quest'anno inizieranno i lavori che porteranno alla realizzazione di un nuovo hub, che prevede una stazione degli autobus a fianco della stazione FS per promuovere l'interscambio ferro/gomma, car sharing elettrico, 7 stazioni di bike sharing in città, una ciclostazione per la custodia sicura delle biciclette presso la stazione ferroviaria, ma anche la riqualificazione del piazzale della stazione e nuova viabilità di accesso e raccordo”. In sostanza, “con C.Re.M.A. 2020, acronimo di C.rescita Re.sponsabile M.obilità A.mbiente, l'area nord est della città si sblocca e Crema può entrare nell'era della mobilità nuova e sostenibile.

 


Gli artefici
Il sindaco ha sottolineato il grande lavoro compiuto dall'assessore Bergamaschi, dal personale degli uffici comunali che si occupano di opere pubbliche e di pianificazione territoriale, oltre “al presidio costante dei tavoli regionali di Agostino Alloni”. Il finanziamento ottenuto, ha aggiunto l'assessore Matteo Piloni “è il primo e concreto risultato con il quale miglioreremo, dopo decenni, la stazione e l'area nord-est”.

 

Potenziamento ferroviario

Bergmaschi ha ricordato che “ora abbiamo in mano uno strumento molto utile per poter proseguire con maggior vigore nella rivendicazione nei confronti di Regione Lombardia, RFI e Trenord per la manutenzione ed il potenziamento della tratta. Se la coerenza ha un senso, non si può da una parte promuovere l’intermodalità ed il trasporto ferroviario lasciando dall’altra perdurare una situazione intollerabile ed indecente sulla tratta Cremona-Treviglio-Milano”.

72

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Come anticipato nei giorni scorsi, la Giunta ha ratificato l'aggiornamento del piano triennale delle opere. A bilancio 4 milioni di euro, in programma molta edilizia scolastica per...
politica - Crema
La Giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità C.re.m.a 2020, ovvero crescita responsabile mobilità sostenibile del settore nord est della città. Si tratta di un...
politica - Crema
Prima l’Hub d’interscambio ferro-gomma, poi il sistema di bike sharing, la ciclostazione, il car sharing elettrico, il sistema di infomobilità e, infine, gli interventi sulla...
politica - Crema
Se il progetto di riordino dell’area della stazione ferroviaria non avesse – come prospettato da Antonio Agazzi, capogruppo di Servire il cittadino – “alcuna...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato