27-11-2023 ore 18:40 | Politica - Ripalta Cremasca
di Denise Nosotti

Ripalta. Due varchi per limitare il passaggio dei mezzi pesanti in collaborazione con Consorzio it

Due varchi (in ingresso e in uscita) dal paese per garantire maggior sicurezza stradale. Il progetto, già attuato dal comune di Ripalta Cremasca in collaborazione con Consorzio.it sarà illustrato giovedì 30 novembre dal sindaco Aries Bonazza e dai tecnici aziendali. “C’è un’ordinanza in vigore da trent’anni che vieta il passaggio di mezzi pesanti sulla 591 e in particolare lungo il centro abitato ripaltese. Camion e tir transitano ugualmente, complice il fatto che non sempre si ha a disposizione agenti della polizia locale per controllare. Da due anni stiamo lavorando a un progetto per poter dissuadere il passaggio di camion”.

 

Continue sollecitazioni

“Abbiamo così deciso di installare due varchi - prosegue Bonazza - sull’esempio dei comuni di Castelvetro piacentino e Castelnuovo Bocca d’Adda. Abbiamo avuto anche diversi incontri con la polizia provinciale piacentina per mettere a punto il sistema. In tutti questi anni il municipio e diverse abitazioni che si affacciano su via Roma sono continuamente sollecitate dal transito di mezzi pesanti, che ne hanno rovinato tetto e struttura. Spesso ci troviamo con tratti di marciapiede in frantumi o paletti divelti. In questo modo contiamo di poter regolarizzare al meglio il traffico che, su Ripalta Cremasca, è comunque corposo”.

 

Appoggio di Consorzio it

“Per concretizzare il progetto ci siamo appoggiati a Consorzio informatica e territorio. Abbiamo preso a noleggio i varchi per ottomila euro l’anno. Vogliamo risolvere finalmente un problema, costringendo i mezzi pesanti a scegliere un altro itinerario, sicuramente più lungo. In questo modo vogliamo garantire la sicurezza degli abitanti di Ripalta Cremasca e il decoro urbano”. Intanto, sempre a livello viabilistico, dopo l’inaugurazione della rotatoria all’altezza dell’incrocio per Capergnanica, sono in atto i lavori di tombinatura del fosso. Sorgerà un marciapiede che collega l’ingresso del paese alla scuola e al centro unendosi a quello già esistente. Sarà dunque possibile transitare a piedi, lungo tutta via Roma, senza pericoli. L’intervento dovrebbe terminare dopo le festività natalizie.

2479