26-08-2019 ore 14:48 | Politica - Dalla provincia
di Andrea Galvani

Provincia, passaggio di consegne. Signoroni già al lavoro, ecco l'agenda del presidente

“Questa elezione ha mostrato una grande attenzione e partecipazione da parte degli amministratori locali, evidenziando il ruolo attivo svolto dall’Ente Provincia. Ora subito al lavoro, iniziando dalle priorità connesse alle infrastrutture dal Casalasco al Cremasco e all’edilizia scolastica, congiuntamente all’organizzazione interna”. Così il neo presidente Paolo Signoroni, subito dopo il cordiale passaggio di consegne alla guida dell’amministrazione provinciale.

 

Il programma degli impegni

Nell’agenda del sindaco di Dovera “le necessità collegate al mondo del lavoro e dei Centri dell’impiego e quelle ambientali, molto delicate considerati sia il nostro contesto che le eccellenze imprenditoriali che vi operano, oltre alle società partecipate, a partire da Autostrade Centro Padane Spa e CremonaFiere. Ho intenzione di iniziare un percorso conoscitivo in tutti i Comuni, a contatto con le realtà imprenditoriali, economiche-associazionistiche, per condividere un percorso di crescita di tutto il territorio, pur in un momento di ristrettezze finanziarie per tutti gli Enti locali”.

 

Regione e Stato

“Sarà mio dovere far sentire la voce delle nostre comunità locali presso Regione Lombardia ed i vari Ministeri, per procedere con i progetti in sospeso e dar via a quelli cantierati, in pieno raccordo con il consiglio provinciale, le province limitrofe insieme ad Upl (Unione Province Lombarde – ndr) ed Upi (Unione Province d’Italia)”.

 

Il ruolo centrale

Signoroni è consapevole del grande lavoro che lo attende “per ridare un ruolo centrale alle Province, ma sulla scorta di quanto sinora fatto, anche in sede di proposte ai tavoli istituzionali, garantirò una presenza costante e decisa per uscire da questo tunnel dell’incertezza insieme ai colleghi amministratori. Voglio ringraziare il collega candidato Rosolino Bertoni, che presto andrò a trovare per discutere delle questioni prioritarie locali anche del suo Comune”. Il presidente reggente Rosolino Azzali ha augurato a Signoroni buon lavoro: “continuerò la mia azione di supporto in consiglio provinciale, ringraziando tutta la struttura dell’Ente che, pur in un periodo di difficoltà, ha garantito i servizi al territorio, dimostrando professionalità e abnegazione con profondo spirito di servizio”.

31

 La redazione consiglia:

politica - Dalla provincia
Eletto il nuovo presidente della provincia di Cremona. È Mirko Signoroni, 45 anni sindaco di Dovera candidato del centrosinistra. Con 37.190 mila voti ponderati (ad esempio un voto di Crema...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato