25-04-2019 ore 14:18 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Crema. Forza Italia: ‘ora la città è conciata veramente male. Il fallimento è evidente’

“La città è conciata veramente male: Crema 2020, la piscina, i parcheggi a pagamento, l’illuminazione, le strade. I fatti hanno dimostrato che non siamo in malafede: questa amministrazione continua a chiedere ai cittadini ma in cambio non dà. L’incapacità politica è evidente”. Il gruppo consiliare di Forza Italia ha scelto la mattina del 25 aprile, giorno della liberazione, spiegando di non voler esser blasfemi, per incontrare i cronisti e ribadire che “il fallimento dell’amministrazione Bonaldi è reso più evidente dal fatto che non possono nemmeno dire di essere senza risorse. La minoranza ha fatto il proprio dovere, segnalando e portando documenti e prove, in cambio abbiamo ottenuto offese e non risposte nel merito”.

 

Le grandi incognite

Tornando sul recente consiglio comunale dedicato al rendiconto 2018 (qui il dettaglio), Laura Zanibelli dice di aver concluso la seduta “con grandi incognite: il Comune non ha speso quanto avrebbe dovuto e potuto, a fronte di una tassazione elevatissima e degli introiti per le sanzioni. La segnaletica orizzontale va rifatta, le strade sono un rattoppo unico. Bergamaschi ha annunciato investimenti per 50 mila euro, evidentemente totalmente insufficienti. Al report del Comitato zero barriere architettoniche ha sempre risposto che non c’erano risorse, mentendo”. In sostanza, “l’amministrazione è priva di strategia”.

 

Carenza di strategia

“Hanno avuto tutto il tempo per programmare investimenti e farsi trovare pronti nei periodi in cui non c’erano soldi da spendere, ma essendo carenti in strategia non sono riusciti a farlo”. Per far fronte alle evidenti difficoltà dell’amministrazione, Simone Beretta spiega che gli azzurri sono “favorevoli al ricorso a risorse professionali esterne” e punta il dito contro l’assessore Fabio Bergamaschi, per l’ennesima volta senza nominarlo: “se gli hanno tolto l’urbanistica un motivo ci sarà. E pensare che prima faceva l’assessore a tempo pieno. Nonostante gli annunci, alla fine non gli hanno nemmeno fatto fare il vicesindaco. Le omissioni su Crema 2020 sono totali. Presenteremo un’interpellanza per stanare l’amministrazione su documenti e fatture”.

 

Incapacità amministrativa”

“La regina è nuda. Con la seduta sul bilancio le è stato tolto il refrain col quale ha giustificato un’evidente incapacità politica”. La maggioranza di centrosinistra? Per il capogruppo Antonio Agazzi, decisamente meno diplomatico del collega Beretta, “sono sostanzialmente amministratori incapaci. Non assolvo il sindaco: si appunta le medaglie quando riescono a realizzare qualcosa poi scaricano sulla macchina comunale le cose che non vanno. È troppo comodo, non solo ingiusto. Dopo 7 anni ha cambiato due segretari generali e il responsabile dell’ufficio tecnico. Quello che si ritrova ha il suo marchio”. Insomma, “la Giunta si è dimostrata non all’altezza”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“Come si fa a non saper spendere? Il rendiconto di bilancio 2018 ci ha messo di fronte ad una brutta realtà”. Non avendo potuto partecipare alla seduta consiliare per problemi...
politica - Crema
Tornando sul bilancio 2018 approvato a maggioranza dal Comune (14 voti a favore, zero astenuti), Simone Beretta ha voluto rimarcare la presenza e il ruolo dell’opposizione che, compatta, con...
politica - Crema
Il Comune di Crema ha approvato a maggioranza (14 favorevoli, 6 contrari) il rendiconto 2018. Come sottolineato dall’assessore Cinzia Fontana e dal presidente della commissione bilancio...
politica - Crema
Preso atto delle critiche e della richiesta di “maggior presidio”, il sindaco ha assicurato ci sarà un “miglioramento nell’ambito dei controlli”. Per il sindaco...
Oggi al cinema