24-01-2019 ore 19:01 | Politica - Dall'italia
di Andrea Galvani

Lavori Paullese, inizia l'operosa attesa del pronunciamento del Consiglio di Stato

“Paullese. In attesa della decisione del Consiglio di Stato, avanti sul resto dei lavori”. In estrema sintesi è il succo dell’incontro di ieri sera a Milano. Le parti in causa hanno esaminato le carte, “espresso stupore per la decisione, apparsa incomprensibile del Tar” e deciso di “attendere con fiducia il pronunciamento sui ricorsi presentati al Consiglio di Stato”. In particolare per quanto concerne “i ricorsi giudiziari pendenti sulla gara per i lavori sulla Paullese annullata in prima istanza dal Tar”.


Le parti in causa

Presenti la vicesindaco Arianna Censi, il consigliere delegato Giorgio Mantoan, il direttore generale Antonio Purcaro, la direttrice dell'Area infrastrutture Maria Cristina Pinoschi, il direttore dell'avvocatura Giorgio Grandesso, i consiglieri della Provincia di Cremona Stefania Bonaldi e Rosolino Azzali, l'ingegnere Roberto Vanzini e il consigliere regionale Matteo Piloni.


Relazioni rafforzate

Il 31 gennaio si aprirà una serie di incontri, a partire dall'assessore regionale Claudia Terzi. Il 6 febbraio riunione congiunta di tecnici e amministratori. Verrà istituita una commissione consiliare metropolitana straordinaria a cui parteciperà il Consiglio provinciale di Cremona. Le relazioni tra gli enti saranno rafforzate per “tenere monitorato lo stato dell'arte sia per le complesse procedure burocratiche, sia per iter di gara e lavori”. La volontà comune è “un presidio più stringente su un'opera ritenuta strategica ed importante da entrambi i territori”.

30

 La redazione consiglia:

politica - Cremasco
Tra lotti, stralci e programmazione dei lavori i cantieri apriranno a marzo 2020. Ieri sera a Paullo si è tenuto l'incontro pubblico organizzato dalla sezione del Partito democratico per...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato