23-07-2022 ore 18:28 | Politica - Dall'italia
di Claudia Cerioli

Crisi di governo, Galmozzi: 'c'è un solo mese per prepararsi. Serve partire subito col programma’

Sulla crisi di governo e sulle prossime elezioni del 25 settembre, interviene anche il presidente del consiglio comunale di Crema Attilio Galmozzi. “Due mesi di campagna elettorale, con le liste che si chiuderanno a metà agosto e quindi con un mese scarso di attività. Sento parlare della necessità di un governo forte, come se riprendessero piede quelle mai domate pulsioni autoritarie. In Italia sono caduti governi monocolore Dc nel passato, segno che un governo sulla carta indistruttibile nella realtà è vulnerabile. La durata di un governo si basa certo sui numeri ma anche sulla trasparenza di quei numeri, sulla capacità di essere "in grado di”.

 

‘Contenuti non strategie’

“Più che di forza e autorità serve parlare di programmi e autorevolezza delle idee. Un Parlamento autorevole, composto da donne e uomini consapevoli del loro ruolo, è la base per una democrazia matura. Le candidature tirate fuori dal vaso di vetro come i biglietti della pesca sono la morte della politica.  Esistono figure che a livello locale hanno segnato la storia delle loro comunità: amministratori, membri di associazioni umanitarie o di volontariato che hanno saputo costruire la democrazia pancia a terra, discutendo con la gente. Ecco, più che di forza c'è urgente bisogno di esperienza, onestà intellettuale e capacità. La politica potrebbe smettere di parlare solo di strategia iniziando a parlare di contenuti?”

1874