23-04-2024 ore 17:27 | Politica
di redazione

Crema. Ilaria Chiodo boccia il rendiconto 2023

Bocciando il rendiconto di gestione 2023 la consigliera Ilaria Chiodo (lista Borghetti sindaco) ha spiegato che “un avanzo di amministrazione così elevato, nonostante la capacità di spesa pianificata e garantita nei prossimi mesi, ha limitato la possibilità di realizzazione di nuove opere e ha fatto sì che quelle in corso d’opera vengano realizzate o completate con tempistiche molto lente e basate solo su finanziamenti regionali, nazionali e sull’accesso ai fondi del Pnrr”.

 

Mancanza di strategia
“La gestione degli impianti sportivi, ma anche di varie opere allocate nel nostro comune, come il ponte di via Cadorna o il sottopassaggio di santa Maria della Croce, mostra la mancanza di una pianificazione strategica da parte della nostra amministrazione comunale e l’incapacità di monitoraggio in termini di manutenzione ordinaria e straordinaria da parte dell’assessorato di competenza. Inoltre, purtroppo sono diversi anni che la nostra amministrazione non contrae mutui e perciò ricordo che in una pubblica amministrazione contrarre mutui o prestito significa investire su infrastrutture a favore della comunità”.

 

Welfare

"Riguardo alla gestione dei costi legati al Welfare, la coprogettazione è indubbiamente un modello di gestione dei servizi sociali all’avanguardia, ma è effettivamente ancora in una fase sperimentale, proprio per la sua natura giovane e ancora da esplorare e per la mancanza di possibilità di raccogliere dati e risultati sul medio lungo periodo, certo è che dall’analisi dei costi delle singole voci del welfare sociale emerge la possibilità di migliorarne le modalità organizzative".

2509