23-03-2023 ore 11:55 | Politica - Crema
di Giovanni Colombi

Palestra di via Dogali, la minoranza: 'stato di degrado inaccettabile, servono risposte certe'

Dopo l'esposto presentato nei giorni scorsi dall'ex consigliere comunale Emanuele Coti Zelati in merito al canestro crollato all'interno della palestra di via Dogali, proseguono le polemiche a livello politico. Stamattina, in una breve conferenza stampa, i consiglieri di minoranza Laura Zanibelli (Forza Italia), Andrea Bergamaschini (Lega lombarda Salvini), Giovanni De Grazia e Giuseppe Torrisi (Fratelli d'Italia) hanno denunciato lo stato di degrado in cui versa l'impianto sportivo.

 

Problemi persistenti da tempo

“Da tempo vengono segnalati problemi alla palestra di via Dogali – sottolineano i consiglieri – anche in consiglio comunale evidenziando lo stato di gelo in cui i giocatori si allenano. Nulla di fatto dall'amministrazione Bergamaschi a favore dei suoi cittadini, che hanno diritto ad utilizzare impianti sportivi degni di tal nome. Poco importa che la palestra sia della Provincia: quando il comune la riceve in convenzione per uso delle squadre sportive di Crema si deve far garante del suo buon funzionamento e deve prodigarsi per risolvere i problemi che le squadre segnalano, per quanto di competenza e presso la Provincia stessa. È indispensabile non arrivare a situazioni critiche come quella oggetto del recente esposto”.

 

Lo stato di degrado
“Infiltrazioni dal tetto, docce fuori uso, una finestra pericolante, idranti non protetti, pulizia assente sono solo alcuni dei problemi segnalati da chi utilizza l'impianto, fino ad arrivare al canestro crollato nei giorni scorsi. In questi mesi abbiamo visto Pd e Terzo Polo al governo di Crema e della provincia senza muovere un dito a risolvere situazioni critiche come queste. Ora vogliamo risposte certe dal sindaco e con l'autorevolezza di chi non sta al gioco del rimpallo delle responsabilità ma si fa carico dei bisogni dei cittadini”.

2383