22-02-2020 ore 15:05 | Politica - Dalla provincia
di Andrea Galvani

Cremona. L’esito del vertice delle ore 12 in Prefettura: ‘la situazione è sotto controllo’

“A seguito dell'aggiornamento presso la Prefettura di Cremona delle ore 12 possiamo confermare che ad ora i casi registrati in provincia di Cremona restano due, relativi a cittadini di Pizzighettone e di Sesto ed Uniti, verosimilmente contagiati dal cluster di Codogno”. Come spiega il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, “sono in corso in queste ore le azioni rivolte a identificare i contatti "stretti" di questi due pazienti, per isolarli ed eseguire gli accertamenti sanitari e diagnostici necessari”. All’ingresso del pronto soccorso degli ospedali di Cremona e Oglio Po – ha spiegato il presidente della provincia di Cremona, Mirko Signoroni – saranno allestiti tendoni per accogliere le persone che si recano in ospedale per i controlli. Il vice dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale ha comunicato che “tutte le scuole di ogni ordine e grado dell’intero territorio cremonese saranno interdette all’accesso, non solo per gli studenti ma anche per tutto il personale” fino a martedì 25 febbraio compreso. Alle 17.30 di oggi si terrà una riunione col Provveditore e entro sera verranno fornite notizie ufficiali.

 

In attesa delle indicazioni regionali
“La task force in Prefettura ha preso atto delle misure adottate dai sindaci della Area Omogenea Cremasca – ovvero la sospensione di tutte le attività pubbliche fino a martedì 25 febbraio - e analoghi provvedimenti sono in corso di adozione in territorio Cremonese. Con il sindaco di Cremona – prosegue Stefania Bonaldi - abbiamo chiesto disposizioni inerenti esercizi commerciali, mercati pubblici, cerimonie religiose, funzionamento delle scuole oltre martedì e servizi essenziali, ma al momento si attendono le indicazioni regionali previste per le ore 15”.

 

I prossimi aggiornamenti

“Peraltro Ats e Prefettura hanno fatto notare che le disposizioni limitative rivolte a tali attività nei 10 comuni lodigiani "isolati" sono state assunte con Ordinanza del Ministero Salute, cioè da livelli superiori di governo. La task force in Prefettura è riaggiornata a tal scopo alle 15.30, per acquisire indicazioni da Regione ed eventualmente Ministero Salute. A Crema rifaremo poi il punto con i sindaci cremaschi alle ore 18”.

1503

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Si è appena conclusa presso il Comune di Crema la riunione straordinaria dei sindaci dell’Area omogenea cremasca. Nessun allarmismo, ma molta preoccupazione sì. Gli amministratori...
cronaca - Pizzighettone
È stato confermato il secondo caso di coronavirus nel Cremonese. Si tratta di una persona residente a Pizzighettone ricoverata nell'ospedale di Cremona insieme alla donna di Sesto...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi