22-02-2018 ore 12:28 | Politica - Dal cremasco
di Andrea Galvani

Alto Cremasco. Pozzi inquinati, i sindaci sono 'preoccupati per la salute dei cittadini'

Il tema è l’inquinamento dei pozzi dell’alto Cremasco. Ieri sera il coordinamento dei sindaci dell’Area omogenea ha preso atto dei risultati delle analisi effettuate lo scorso 29 gennaio, mentre la segnalazione delle sostanze inquinanti è dell’estate scorsa, qui il dettaglio. Le sostanze nocive tetraclorometano e tetraclorometilene, quest’ ultima già segnalata nel 2014, provengono dalla vicina Provincia di Bergamo, “dove hanno sede ditte del settore chimico alcune delle quali incluse nella Direttiva Seveso”.

 

Informativa ufficiale

I sindaci cremaschi si dicono “preoccupati per la salute dei cittadini, senza tralasciare eventuali ripercussioni sulla catena alimentare”. Al riguardo viene avanzata una richiesta formale agli organismi istituzionali preposti, ovvero “Arpa e Provincia di Cremona”. L’obiettivo è ricevere “una informativa ufficiale su quanto riscontrato nel nostro territorio e precisamente: analisi eseguite, risultati e tempi di esecuzione. Informazioni riguardo eventuali azioni intraprese. Valutazione dei rischi in primis per i cittadini, per la catena alimentare e per l’ ambiente. Proposte per eventuali azioni di contrasto all’espandersi inquinamento e di bonifica della falda e dei terreni”.

 La redazione consiglia:

politica - Dal cremasco
Novità sul caso dell’inquinamento delle acque sotterranee a sud di Isso causato da una ditta produttrice di prodotti farmaceutici di Isso, la Flamma spa. L’azienda ha comunicato...
politica - Crema
Sullo sversamento in falda rilevato presso lo stabilimento Flamma in comune di Isso si attende l'esito degli esami sui pozzi. Nel frattempo alla lettera inviata da Emanuele Coti Zelati,...
Oggi al cinema