22-01-2022 ore 16:45 | Politica - Crema
di Gloria Giavaldi

Crema. M5s, è Manuel Draghetti il candidato sindaco: 'per rompere con il passato'

Ora è ufficiale: è Manuel Draghetti, attuale portavoce del Movimento 5 stelle in consiglio comunale, il candidato sindaco pentastellato alle elezioni amministrative che si terranno in primavera. L'annuncio ai cronisti è stato dato questo pomeriggio davanti ai cancelli dell'area della Pierina. Presenti diversi esponenti del gruppo cremasco, tra cui anche Alessandro Boldi ed il consigliere regionale Marco Degli Angeli. “Il Movimento 5 stelle – ha esordito Degli Angeli – correrà da solo alle prossime elezioni amministrative. Mantiene così autonomia, forza e punta, come di consueto, su temi ed obiettivi, individuati nel corso di questi anni e frutto di un continuo confronto ed ascolto. Con lo stesso spirito abbiamo scelto il candidato sindaco, che intende dare un forte segno di discontinuità rispetto agli ultimi 15 anni di amministrazione”. Il luogo della Pierina non è stato scelto a caso. “E' uno dei tanti sogni irrealizzati di questa amministrazione, ma è solo un esempio”.

 

La cura del dettaglio

“È un crocevia di tanti problemi” interviene Draghetti. “Un luogo acquistato da più di 20 anni rispetto al quale negli ultimi 10 non si è mossa una foglia. Si trova di fronte alla zona industriale, realtà che in questi anni di amministrazione non è stata assolutamente ascoltata. L'apice si è raggiunto con la decisione di una possibile discarica senza alcun coinvolgimento da parte delle realtà produttive. Ad ultimo, a pochi passi da noi c'è, o meglio c'era, il polo universitario, che l'amministrazione Bonaldi ha di fatto smantellato”. L'immobile ora “inagibile per metà, è sede o destinatario di iniziative nobilissime, ma che non rientrano in una visione d'insieme, in un progetto armonico”. Ulteriori capisaldi del programma saranno l'impegno per “il decoro di aree verdi ed immobili, che è mancato in tutti questi anni. In questo periodo abbiamo raccolto tantissime segnalazioni di cremaschi che chiedono una città più bella: proponiamo più attenzione alla cura del dettaglio, rispetto alla quale Bergamaschi, attuale assessore con deleghe alla cura del patrimonio, ha fallito”.

 

'L'unica alternativa'

Draghetti, insegnante di 26 anni con una laurea in chimica, supportato dal Movimento si pone come “l'unica alternativa al centrosinistra. Chiediamo ai cremaschi non di votare il Movimento 5 stelle, ma di partecipare ad un progetto di città che va oltre gli steccati politici”. Questo del resto “è sempre stato il nostro approccio, unito al desiderio di fare critiche propositive” ha aggiunto Boldi. L'attività d'opposizione portata avanti da Draghetti è stata intensa “ma sempre condivisa con il gruppo e spesso supportata dal parere di tecnici e professionisti” ha aggiunto Domenica Maravigna. “Il programma che verrà presentato sarà concreto e serio. Il candidato che oggi presentiamo è la perfetta sintesi del nostro gruppo”. Draghetti spiega come “il programma sarà il riflesso di 10 anni di attività e di confronto con i cittadini. Ora lo stiamo arricchendo per una città che torni ad essere attiva e partecipata”.

2346