20-02-2021 ore 12:30 | Politica - Crema
di Gloria Giavaldi

Bilancio, gli emendamenti del M5s: borse di studio, murales antismog e piantumazioni

Si discuteranno lunedì 22 febbraio le proposte di emendamento al bilancio di previsione 2021-23. Tra queste quelle presentate dal Movimento 5 stelle. “Non renderanno quello presentato un bilancio dei sogni, l'impianto generale – assicura il consigliere Manuel Draghetti - verrà bocciato: le motivazioni saranno rese note durante il dibattito in aula”. Tre le tematiche sulle quali insistono gli emendamenti al Documento unico di programmazione e alle voci di bilancio: borse di studio agli studenti meritevoli, murales antismog e piantumazioni cittadine.

 

Borse di studio e murales antismog

“Come espresso nel nostro programma elettorale in occasione delle scorse elezioni amministrative, pensiamo che il merito vada premiato”. Da lì la convinzione di proporre l'istituzione di borse di studio comunali per gli studenti meritevoli delle scuole superiori. Più precisamente “siamo a proporre che, nel corso dell’anno 2021, il Comune, avvalendosi della propria autonomia di spesa, possa prevedere l’erogazione di borse di studio comunali (per una somma pari a 20 mila euro), per gli studenti frequentanti la scuola secondaria di secondo grado e che siano residenti in città, tramite apposito regolamento da redigere nella prima parte dell’anno 2021”. Le risorse verrebbero sottratte alla gestione beni demaniali e patrimoniali. L'intento del Movimento 5 stelle è poi quello di proseguire la realizzazione di murales antismog in città. Dopo il primo, realizzato proprio quest'anno nei pressi dell'hub della stazione ferroviaria, propone di realizzarne altri due, costituendo un concorso di idee di vari professionisti cremaschi circa “l'area dove realizzare l'opera ed il soggetto del murales”, per una spesa preventiva di 9 mila euro da sottrarre alla gestione beni demaniali e patrimoniali.

 

Piantumazioni urbane

Sulla stessa linea l'ultimo emendamento finalizzato ad aumentare l'investimento per le piantumazioni urbane. “Proponiamo uno stanziamento aggiuntivo di 20 mila euro per le piantumazioni. Ad oggi, senza questo emendamento, sarebbero previsti 77384 euro”. Lo scorso anno allo stesso scopo erano stati destinati 83 mila euro. “Pensiamo ci debba essere un aumento costante di risorse stanziate di anno in anno in questo ambito e non una diminuzione, come previsto nel bilancio preventivo proposto dalla giunta. Speriamo che il Consiglio comunale possa approvare questo emendamento, così da mantenere una linea di tendenza che aumenti i fondi previsti alle piantumazioni. Secondo il movimento le risorse devono essere investite “prioritariamente per alberi ad alto fusto nei punti dove sono stati tolti o tagliati negli anni gli alberi all’interno di filari o gruppi omogenei di alberature nel tessuto urbano”. La somma verrebbe sottratta alla gestione dei beni demaniali e patrimoniali.

303

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Il consiglio comunale di Crema si appresta a discutere e votare il bilancio. Dopo la presentazione del sindaco e degli assessori dello scorso 1 febbraio, sono in programma due sedute,...
politica - Crema
Il Comune di Crema ha deciso di realizzare duecento metri quadrati di murales mangiasmog all’ingresso dell’hub della stazione ferroviario. Sarà realizzato con la Airlite, una...
politica - Crema
“Una decina di alberi secolari oggi sono stati tagliati all’interno del parco Bonaldi”. Secondo il capogruppo della Sinistra, Emanuele Coti Zelati, “ciò è...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi