17-04-2021 ore 09:25 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Crema. Tra piscina comunale e diritti, il sindaco Bonaldi replica in video a Beretta

In risposta alla conferenza stampa di Simone Beretta, il sindaco Stefania Bonaldi ha registrato un breve video, caricato sulla pagina ufficiale del comune di Crema, per dare “qualche risposta a ricostruzioni rabberciate sulla piscina comunale”. In estrema sintesi, “la condizione in cui versa la Sport management”, che ha richiesto il concordato preventivo al Tribunale di Verona, “non consente al comune di risolvere la convenzione, in essere fino al 2040”.

 

Il 5 maggio

Dopo un paio di proroghe, il tribunale ha fissato al 5 maggio la data entro cui “presentare un piano di rientro che deve essere approvato dai creditori. Siamo quindi in una fase decisiva”. Il sindaco ha assicurato che l’amministrazione non intende erogare altro denaro. Dopo il pronunciamento del tribunale, se la società non sarà in grado di far fronte alla situazione, si andrà verso il fallimento. A quel punto l’amministrazione comunale avrà modo di “risolvere il contratto”.

 

I diritti (di tutti)

Replicando all’accusa di occuparsi di “diritti e non dei problemi della città”, il sindaco ha rassicurato Beretta: “Se si infastidisce perché parlo ‘delle sanzioni cubane, di cittadinanza a Zaki e di Ddl Zan dovrà farsene una ragione, perché non smetterò. Continuerò anche a parlare di diritti, con buona pace sua e di quelli che, al suo pari, reputano i diritti (degli altri, ovviamente) siano un orpello o un’appendice”.

 

1446

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“La vicenda che riguarda la piscina comunale di Crema sarà una fiaba o lieto fine?” In seno al centrodestra la storia ha tinte piuttosto fosche. Per Simone Beretta “il...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi