16-03-2021 ore 15:35 | Politica - Milano
di Andrea Galvani

Piano cave ‘con mitigazione’. Lena: ‘evitato anche un contenzioso col comune di Crema’

La regione ha approvato oggi la revisione del Piano cave provinciale di Cremona per il settore merceologico sabbia e ghiaia. Ha valore per il decennio 2016-2026. Secondo il consigliere regionale Federico Lena “sostanzialmente è stato inserito un nuovo ambito estrattivo (ATEg36) e ridistribuiti i volumi estraibili di ghiaia e sabbia per un migliore adeguamento alle richieste del mercato locale”.

 

Evitato il contenzioso”

In particolare, dopo una serie di audizioni in commissione Ambiente con la protezione civile ed un confronto tra provincia e comune di Crema, che chiedeva la revisione complessiva del Piano al fine anche di evitare un contenzioso legale, abbiamo introdotto nuove misure di mitigazione. Una di queste riguarda una fascia di mitigazione a bosco planiziale nell’area a sud della cava a confine con il bosco Giordana, nonché prescrizioni per lo studio idrogeologico che salvaguardino questa realtà”.

 

L’istruttoria

Per Lena è “un lavoro importante quello avanzato in commissione Ambiente, che tuttavia avrebbe potuto essere svolto durante già durante l’adozione del Piano se il Comune di Crema in sede di istruttoria regionale avesse sollevato le proprie richieste, che non sono invece pervenute. In ogni caso, regione Lombardia oggi ha risolto anche questo problema, superando una diatriba tra Comune di Crema e Provincia”.

565

 La redazione consiglia:

politica - Dall'italia
La commissione Ambiente ha licenziato oggi pomeriggio il piano cave della provincia di Cremona che sarà sottoposto al voto dell’aula consiliare il prossimo martedì 16 marzo. Il...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi