15-08-2019 ore 17:45 | Politica - Crema
di Ramona Tagliani

Cambiamento climatico. Fridays For Future Crema, ‘basta parole, ora non c’è più tempo’

“In poco più di una settimana tra bassa bergamasca e nord cremasco si sono abbattuti tre eventi climatici estremi, eventi a cui il nostro territorio non è abituato. Questi eventi sono il frutto del cambiamento climatico e sia chiaro fin da ora che, stando così le cose, la loro frequenza è destinata ad aumentare”. Il gruppo Fridays For Future Crema sottolinea che “come sempre a pagarne le conseguenze saranno le classi sociali più svantaggiate”.

 

Le conseguenze

Accadrà “direttamente per i danni, indirettamente perché queste calamità andranno a gravare sui bilanci di vari enti, comunali, regionali, statali ecc. Non pagheranno certo le aziende climalteranti, molte delle quali presenti sul nostro territorio, in particolare a Sergnano, uno dei comuni più colpiti. Il nodo va risolto alla radice: non possiamo pensare di far fronte ad un aumento degli eventi climatici violenti, semplicemente mettendo in conto alla collettività (già al limite) anche i costi delle riparazioni per i danni”.

 

Le responsabilità

Questi danni hanno dei precisi responsabili, pertanto 1) che questi responsabili paghino 2) che le aziende climalteranti vengano nazionalizzate, poste sotto il controllo delle comunità e riconvertite in aziende per l'energia rinnovabile. Quasi tre mesi fa a Crema siamo scesi in piazza (per la seconda volta) insieme a un sacco di giovani e studenti per chiedere misure contro il cambiamento climatico. Pensiamo che oggi più che mai sia importante dare delle risposte! Soprattutto a una generazione che vede il proprio futuro affondare mentre pochi miliardari si fregano le mani, barattando salute dei cittadini e territori per il proprio interesse, il tutto con la connivenza delle istituzioni. Siamo stufi di proclami e vuote parole e a settembre torneremo nelle piazze, per riaffermare le nostre posizioni. Non c'è più tempo”.

21

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Alcune decine di studenti stanno manifestando “a favore di un potenziamento del trasporto pubblico” e “per la gestione delle aziende inquinanti da parte dei lavoratori”. La...
cronaca - Crema
Sono circa 300 gli studenti cremaschi che stamattina si sono dati appuntamento in piazza Duomo e stanno manifestando per sensibilizzare la politica sui cambiamenti climatici. Poco dopo le 9, colorato...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato