15-06-2022 ore 10:46 | Politica - Crema
di Rebecca Ronchi

Amministrative, le reazioni. Il vice sindaco Gennuso si prende ‘una pausa da ruoli attivi’

“Ho ricevuto 95 preferenze. Innanzitutto ringrazio coloro che mi hanno scelto”. Così Michele Gennuso, vice sindaco uscente, commenta il risultato del primo turne delle amministrative di Crema. “Dopo cinque anni di lavoro come assessore al welfare del comune di Crema non vi nascondo che avevo bisogno di un riscontro anche personale da parte dei cittadini, riscontro che sinceramente non penso sia arrivato. E siccome rispetto profondamente il voto e chi lo esprime ritengo utile per me un periodo di “riposo” e di “riflessione”.

 

Spetterebbe un solo seggio”

“Le preferenze che ho ricevuto qualora Fabio Bergamaschi dovesse vincere al ballottaggio, a proposito, bisogna andare a votarlo, non mi consentirebbero comunque di entrare in consiglio comunale visto che per la nostra lista, Crema al C’entro spetterebbe un solo seggio. Grazie agli amici di lista, è stato molto bello condividere con voi questo pezzo di strada. Avrei tantissime altre cose da dire perché io mi sono buttato in questa avventura con una visione molto chiara del ruolo del civismo e (permettetemi di dirlo) e del ruolo dei cattolici in politica”.

 

La pausa

“Ne esco un po’ confuso e con le ossa rotte – prosegue Gennuso - ma credo sia necessaria una pausa da ruoli “attivi” proprio per ricostruire e rimettersi a riflettere approfonditamente sul valore dell’impegno e dell’impegno condiviso. Ovviamente con gli amici di Crema al C’entro continueremo ad occuparci della nostra città, ce lo siamo promesso e lo dobbiamo alle persone che ci hanno espresso fiducia”.

3183