14-06-2023 ore 18:55 | Politica - Crema
di Giovanni Colombi

Fondazione san Domenico, conclusi i lavori di efficientamento energetico con i fondi Pnrr

“Progetto concluso e consegnato nel rispetto dei tempi”. Grande soddisfazione per la Fondazione san Domenico per la conclusione dei lavori di efficientamento energetico finanziati grazie al bando dei fondi Pnrr ottenuto un anno fa. Su 792 domande, il progetto del teatro, elaborato in accordo con l’amministrazione comunale, si era posizionato al cinquantaduesimo posto a livello nazionale, quarto in Lombardia.

 

Benefici economici ed ecologici

“Abbiamo concluso il progetto – ha spiegato, durante conferenza stampa, il presidente Giuseppe Strada - perfettamente nei tempi dovuti rispetto alle scadenze programmate, grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale, i progettisti e le aziende territoriali che hanno partecipato ai lavori. Abbiamo risolto anche le ultime problematiche con le forniture dall’estero e possiamo dire di essere davvero orgogliosi per essere tra i primi ad aver completato i lavori. Questo significa che tutto l’edificio, dunque non solo il teatro, rispetta tutti i canoni del risparmio energetico. Ringraziamo tutti coloro che hanno permesso questo traguardo grazie al quale contiamo di avere benefici sia in termini ecologici che economici”.

 

I lavori

“Sono state prese tutte le precauzioni possibili per evitare sovrapposizioni con i corsi e per non creare interferenze tra l’utenza e i lavori – spiega il responsabile del servizio di prevenzione e protezione della fondazione, Dante Corbani – il periodo di occupazione del suolo pubblico, che ha ridotto anche la possibilità di parcheggio, è stato ridotto al minimo necessario e sono stati presi tutti gli accorgimenti per ridurre i tempi delle lavorazioni. Obiettivo, quindi, completamente raggiunto, quello del risparmio energetico e, di conseguenza, della riduzione dei consumi”. “Siamo riusciti tra i primi in Italia a rendicontare il servizio, nonostante le difficoltà iniziali relative alla parte amministrativa e burocratica – ha affermato l’ingegnere Leonardo Delle Rose - Dal punto di vista dell’esecuzione siamo stati puntuali, ben supportati da Linea green gruppo A2A per la parte energetica e dalle imprese locali che hanno realizzato l’intervento.”

 

Ulteriori 200 mila euro per il tetto

Come sottolineato dal sindaco, Fabio Bergamaschi, e dall'assessore alla programmazione Economica, Cinzia Fontana, “si tratta di un risultato di efficientamento energetico particolarmente significativo dal punto di vista ambientale ed economico, allo scopo di contenere le dispersioni energetiche. Di fronte a un sistema-Paese che fa ancora molta fatica ad impiegare le risorse del Pnrr nel rispetto delle tempistiche, questo è un risultato molto positivo che va evidenziato. Si può dire che la Fondazione ha investito sul proprio patrimonio, partecipando e vincendo questo bando. Siamo qui ad un anno di distanza a dire che il progetto si è concluso nel pieno rispetto delle scadenze, finanziato per l’80% dal bando e per il 20% dal Comune. Un progetto che unisce ambiente, sostenibilità, cultura e salvaguardia del patrimonio cittadino. Per continuare su questa linea il Comune ha messo a bilancio 200 mila euro per i lavori di sistemazione della copertura del teatro”.

1780