13-12-2023 ore 11:00 | Politica - Crema
di Giulia Tosoni

Crema. Housing first: 'proteggere le persone in situazione di grave fragilità o senza dimora'

L’obiettivo è quello di “proteggere e sostenere le persone e i nuclei in situazione di grave fragilità o senza dimora, pronte per aderire ad un percorso educativo di accompagnamento verso l’autonomia a partire dall’accoglienza negli alloggi messi a disposizione”. Tramite il bando Housing first, sottoscritto dal comune in qualità di capofila territoriale, l’amministrazione vuole individuare “almeno due soluzioni alloggiative di proprietà di enti del terzo settore”. La progettualità collegata al potenziamento delle strutture e delle azioni di accompagnamento per persone con disabilità che intraprendono un percorso di autonomia abitativa (finanziata per 715 mila euro) è già stata attivata e le candidature pervenute in risposta all’avviso di istruttoria pubblica di coprogettazione, scaduto lo scorso 20 novembre 2023, sono in fase di valutazione. Una seconda progettualità ha trovato attuazione l’11 dicembre, con la pubblicazione di un nuovo avviso pubblico rivolto agli enti del terzo settore per l’attuazione degli interventi e delle azioni collegate alla linea progettuale Housing first.

 

Abitazioni sicure e inclusive

Con il progetto Housing First il comune di Crema mira a creare innovazione sociale interpretando l’accesso ad una abitazione stabile e sicura come il fondamento sul quale è possibile costruire percorsi di inclusione e protezione per persone in condizioni di marginalità, grave vulnerabilità ed emergenza abitativa. Grazie al Pnrr, si vuole superare la frammentazione degli interventi con uno sguardo trasversale, dove le dimensioni casa, lavoro, salute e benessere siano collegate. Le risorse disponibili (710 mila euro), saranno destinate sia agli interventi di adeguamento di immobili ed unità alloggiative, sia ad azioni di valutazione dei bisogni e delle risorse della persona, al fine di definire un percorso di orientamento ed affiancamento lavorando anche nella dimensione della comunità locale e delle reti di prossimità. L’avviso pubblicato rappresenta solo la prima parte degli interventi previsti sulla linea Housing first.

 

Il diritto alla casa

Il sindaco di Crema, Fabio Bergamaschi dichiara: “Il comune riconosce la necessità di garantire nel modo più pieno il diritto alla casa, riconosciuto anche dalla nostra Costituzione. Un diritto minacciato dalle fragilità sociali e che vede impegnato tutto l’ambito cremasco, con Crema capofila, nella predisposizione di nuove ulteriori soluzioni abitative temporanee per la grave marginalità”. L’assessora con delega ai bandi Pnrr, Cinzia Fontana “Un altro passo importante nel percorso di realizzazione degli interventi finanziati con risorse Pnrr - commenta - nel pacchetto Pnrr sociale di circa 4,3 milioni di euro destinati al Comune in qualità di ente capofila dell’ambito cremasco e riservati a progetti dove accoglienza, inclusione e integrazione ne rappresentano i capisaldi, si inserisce questa lodevole sperimentazione di una misura dedicata alle persone in condizione di pesante fragilità e marginalità e per le quali la casa rappresenta l’intervento primario”.

2046