13-06-2022 ore 10:05 | Politica - Credera Rubbiano
di Denise Nosotti

Elezioni 2022, per le comunali ha votato il 66 per cento. In lieve calo rispetto al 2017

Giornata di elezioni, domenica 12 giugno per il comune di Credera Rubbiano. Oltre al referendum, ricordiamo, si vota anche per il rinnovo del sindaco e dell’amministrazione comunale. Due le liste. ‘Obiettivo comune’ candida Francesca Cerasola, mentre ‘Tradizione e futuro’ il sindaco uscente Matteo Guerini Rocco, che tenta il terzo mandato consecutivo. Il primo nel Cremasco.

Alle 12, l’affluenza alle urne è stata del 22 per cento per le comunali, mentre il dato alle 19 è del 50,4 per cento. Cerasola ha votato nel primo pomeriggio. Il primo cittadino uscente ha invece la residenza a Cremosano.

 

Affluenza in leggero calo

Per il referendum hanno votato in 560 per il primo quesito, in 558 per il secondo, in 549 per il terzo, e in 545 per il quarto e quinto. Per le amministrative sono 388 i votanti nel primo seggio e 308 nel secondo, per un numero complessivo di 696 aderenti. Alle 23, per le comunali hanno votato in 919 ovvero il 66 per cento degli aventi diritto. per il referendum hanno votato: in 731 per il primo quesito, in 729 per il secondo, in 730 per il terzo, in 727 per il quarto e in 726 per il quinto. A Credera Rubbiano (che comprende anche la frazione di Rovereto) sono 1391 gli aventi diritto, contro i 1394 di cinque anni fa. Nel 2017 (si era andati alle urne l’11 giugno), si erano recati ai seggi 938 persone (474 maschi e 464 femmine) con un’affluenza del 68,66 per cento. Oggi alle 14 inizia lo spoglio per le amministrative che decreterà il nuovo sindaco. 

3401