13-06-2018 ore 16:46 | Politica - Crema
di Rebecca Ronchi

Info mobilità, Crema illustra il ‘nuovo piano’. In arrivo portali e cartelli di ‘allerta meteo’

La giunta comunale di Crema ha approvato il “nuovo piano di Info mobilità” presentato da Gestopark, la società che ha in gestione l’appalto della sosta a pagamento in città. In sostanza, fa sapere il Comune, agli ingressi del centro “verranno installati inizialmente 5 portali a messaggi variabili, dopodiché altri 5 in aree mediane con informazioni sui parcheggi disponibili e altri 2 pannelli in centro città. In aggiunta verranno forniti e dislocati all’interno dei percorsi cittadini altri 40 pannelli statici di indirizzamento ai parcheggi”. I pannelli lunghi 1 metro e mezzo e alti 30 centimetri, con led luminosi e “con una vita media di 200 mila ore di utilizzo, saranno visualizzabili dalle vetture a 50 metri e forniranno informazioni sui parcheggi” e forniranno “comunicazioni alla cittadinanza”. In aggiunta, “Gestopark installerà tre pannelli specificatamente dedicati alle allerte meteo”.


I portali e le indicazioni

I portali saranno in piazza Giovanni XXIII, via Mercato, via Mercato/piazza Marconi; via Kennedy/piazza Moro; via Stazione/via Bottesini; piazzale Rimembranze e piazza Garibaldi. “Prima che vengano applicati tutti i sensori su tutti gli stalli blu – spiega il Comune – l’info mobilità potrà già indicare agli automobilisti i parcheggi disponibili traendo informazioni dalle colonnine dei parcheggi e dall’applicazione per smartphone: emettendo il tagliando, fisico o virtuale, il dato viene considerato da un algoritmo. L’affidabilità del sistema, che calcola il numero di occupazioni e loro tempo di sosta per stimare i parcheggi liberi, è dell’85%”.


L’elemento fondamentale

“L'infomobilità - commenta l’assessore Fabio Bergamaschi - era un elemento fondamentale del nuovo appalto. La possibilità di conoscere in tempo reale le disponibilità di sosta consente all'automobilista di risparmiare tempo negli spostamenti, ma anche di ridurre i consumi di carburante. E ciò, ovviamente, va a beneficio non solo del singolo portafogli, ma anche della tutela ambientale. È una strategia che vede vincere diversi interessi, individuali e collettivi”.


Info mobilità in numeri

Riassumiamo in numeri: “5 portali a led con indicazione numero posti liberi e tre righe di comunicazione nelle aree di ingresso; 5 pannelli a messaggio variabile con indicazione del numero dei posti liberi nelle aree mediane; 2 pannelli a messaggio variabile con indicazione del numero dei posti liberi nelle aree centrali; 40 pannelli statici di indirizzamento ai parcheggi, 3 pannelli led meteo”.

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Bando parcheggi di Crema. Sono passati quasi due mesi dalla bocciatura del ricorso dell’austriaca Kapsch da parte del Consiglio di Stato. Sbloccata la “sospensione”...
politica - Crema
È stato affidato, con aggiudicazione provvisoria, alla Gestopark di Genova il servizio parcheggi di Crema. La provvisorietà è dovuta all'espletamento di una serie di...
politica - Crema
Prosegue la razionalizzazione delle società partecipate del Comune di Crema. Approderà in Consiglio comunale lunedì prossimo il Crema smart parking, la strategia delineata...
cronaca - Crema
Come anticipato ieri da Cremaonline, è ufficialmente iniziata l’era Gestopark. L’azienda di Albissola Mare – che si è aggiudicata la gestione dei parcheggi in...
cronaca - Crema
Parcheggi a pagamento, non si dica che a Crema si resta con le mani in mano. In riva al Serio “fà e desfà l’è toet laurà”. Eravamo rimasti ai problemi...
Oggi al cinema